Emissioni inquinanti, taglio del 60% entro il 2030: c’è il si del Parlamento Europeo

Emissioni inquinanti, taglio del 60% entro il 2030: c’è il si del Parlamento Europeo

Si prevedono misure più stringenti nel prossimo decennio

Emissioni inquinanti, taglio del 60% entro il 2030: c’è il si del Parlamento Europeo

L’emendamento alla proposta di legge sul clima presentata dalla Commissione Europea, che chiedeva di aumentare dal 40 al 55% gli obiettivi di riduzione delle emissioni di gas serra entro il 2030, è stato approvato dal Parlamento Europeo con 352 si, 326 no e 18 astenuti.

Una modifica che di fatto alza al 60%, rispetto ai valori del 1990, la riduzione da raggiungere entro la fine del prossimo decennio.

Decisione che farà pressione sui governi dei Paesi membri

L’approvazione dell’emendamento è stato accolto con entusiasmo e soddisfazione da parte della Commissione Ambiente che ha avanzato la proposta. Il semaforo verde del Parlamento Europeo, secondo Pascal Canfin, presidente della Commissione Ambiente, eserciterà pressioni sui capi di Stato dei Paesi membri affinché accettino almeno il 55% di riduzione. Un novità legislativa che si tradurrà in normative ambientali ancora più stringenti nei prossimi anni, con inevitabili conseguenze sul mercato dell’auto che sta già affrontando la grave crisi provocata dalla pandemia di Covid-19.

Novità anche su carbon offset e carbon budget

In tema ambientale sono stai approvati anche altri due emendamenti. Il primo prevede la non compensazione delle emissioni prodotte con attività di forestazione (carbon offset), il secondo invece è relativo al carbon budget, con l’introduzione di un metodo alternativo rispetto a quello avanzato dalla Commissione Europea per calcolare i livelli massimi di gas serra da produrre nel breve periodo utili al fine di valutare l’efficacia dei provvedimenti adottati.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati