Toyota produrrà nuove batterie per auto ibride in collaborazione con Panasonic

Toyota produrrà nuove batterie per auto ibride in collaborazione con Panasonic

La produzione dei nuovi accumulatori partirà a inizio 2022

Toyota produrrà nuove batterie per auto ibride in collaborazione con Panasonic

Una nuova generazione di batterie agli ioni di litio dedicate alle auto ibride: è questo il nuovo campo d’intervento sul quale si focalizzerà l’ampliamento della partnership tra Toyota e Panasonic.

Le due società giapponesi, che insieme hanno dato vita alla joint venture Prime Planet Energy & Solutions, hanno reso noto che lavoreranno allo sviluppo di una nuova linea produttiva, che sarà fisicamente collocata nella parte orientale del Giappone, dedicata all’assemblaggio di nuovi accumulatori di diverse capacità.

Produzione al via nel 2022 nella fabbrica di Panasonic

La produzione delle nuove batterie inizierà nei primi mesi del 2022 nell’impianto Panasonic della prefettura di Tokushima, puntando ad arrivare in breve tempo alla massima capacità produttiva che permetterà di realizzare 500.000 batterie all’anno. Toyota non si è ancora sbilanciata sull’identità dei futuri modelli che potrebbe adottare le nuove batterie. Tra le più probabili c’è la nuova generazione della Toyota Prius, mentre appare più complicato che i nuovi accumulatori possano trovare posto su Yaris Hybrid e Yaris Cross. Inoltre non è da escludere che le batterie di nuova generazione possano essere utilizzate su modelli ibridi completamente nuovi rispetto alla gamma attuale di Toyota.

Toyota punta forte sull’idrogeno tra mezzi pesanti e treni

Nel frattempo Toyota porta avanti anche altri innovati progetti all’insegna della sostenibilità ambientale. Tra questi c’è ad esempio il nuovo camion a idrogeno, da lanciare con brand Hino Motor, destinato al mercato nordamericano, che verrà presentato nel primo semestre del 2021. Del resto il costruttore giapponese sta puntando in maniera sempre maggiore sull’idrogeno, e non solo relativamente al settore automobilistico, come conferma la recente collaborazione avviata con JR East e Hitachi che ha l’obiettivo di sviluppare treni a zero emissioni alimentati da idrogeno, stoccato in serbatoi da 1.000 litri, e due batterie agli ioni di litio da 120 kWh.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati