Gruppo Renault, offensiva green in tre mosse: Dacia Spring, Renault Arkana e Megane eVision

Gruppo Renault, offensiva green in tre mosse: Dacia Spring, Renault Arkana e Megane eVision

Il futuro del costruttore tra ibrido ed elettrico

Gruppo Renault, offensiva green in tre mosse: Dacia Spring, Renault Arkana e Megane eVision

La strategia di elettrificazione del Gruppo Renault procede a gran ritmo e passa da tutta una serie di novità tecnologiche e di prodotto che il costruttore francese ha illustrato quest’oggi nel corso di una presentazione in streaming.

L’evento odierno fa parte di Renault Eways, il contenitore che racchiude una serie di eventi digitali in programma dal 15 al 27 ottobre, attraverso i quali il Gruppo Renault illustra le varie modalità, che coinvolgono tanto il marchio Renault quanto Dacia, con le quali sta affrontando la transazione elettrica per una mobilità a zero impatto ambientale.

Dacia Spring

Partendo da Dacia, la novità rivoluzionaria si chiama Spring, la nuova 100% elettrica che ha l’obiettivo di diventare un fattore determinante per la diffusione della mobilità elettrica in Europa. Per far ciò la Spring fa leva su quelle che sono le caratteristiche vincenti del DNA di Dacia: il pragmatismo e l’accessibilità economica. Dotata di un look muscoloso e dinamico con impostazione da SUV, la Dacia Spring arriverà sul mercato con un prezzo abbordabile, proponendosi come l’elettrica meno costosa in circolazione.

L’offensiva della Dacia Spring, che offre un’autonomia fino a 295 chilometri (WLTP City) ed è dotata di tutte le dotazioni principali per garantire massima sicurezza e comfort di guida, passa da tre elementi: l’utilizzo privato come veicolo pulito per la guida di tutti i giorni; soluzione ideale per il car-sharing in città; e lancio della versione Cargo pensata per aziende e professionisti impegnati nell’attività di consegna dell’ultimo miglio. La prevendita della Dacia Spring partirà la prossima primavera.

Renault Arkana

Passando al marchio Renault, qui a dividersi le luci dei riflettori sono Arkana e Megane eVision. La Renault Arkana è il nuovo SUV-Coupé dalla linee filanti e raffinate figlie di un design premium, che sarà lanciato in Europa nel primo semestre del 2021. Nonostante la sportività delle forme esterne ed in particolare della coda, l’abitacolo della Arkana garantisce un’elevata abitabilità, anche per i passeggeri posteriori.

Dotata di generoso e profondo bagagliaio, oltre che del meglio della più recente tecnologia Renault in termini di intrattenimento, sicurezza e assistenza alla guida, la Arkana poggia la propria forza propulsiva su una proposta meccanica completamente ibrida. Le due motorizzazioni elettrificate prevedono infatti un powertrain micro-ibrido con benzina 1.3 TCe da 140 e 160 CV con tecnologia mild-hybrid a 12v e cambio automatico EDC a doppia frizione, e l’innovativo motore E-Tech Hybrid che consente di viaggiare fino all’80% in elettrico in città.

Renault Megane eVision

Un ulteriore step della Losanga verso l’elettrificazione della gamma è rappresentato dalla Renault Megane eVision appena svelata. Si tratta di un concept, destinato a diventare un modello di serie pronto per il mercato dal prossimo anno, con un estetica seducente e innovativa che si vuole fare messaggio stilistico della nuova era “zero emission” di Renault. La Megane eVision sfrutta la nuova piattaforma modulare CMF-EV, offrendo un’elevata autonomia garantita dalla batteria da 60 kW. Grazie alla nuova struttura telaistica, la nuova elettrica di Renault promette un elevato piacere di guida, senza dover rinunciare ad ampi spazi interni e alle comodità di una generosa berlina, potendo inoltre godere dei vantaggi dell’alimentazione elettrica.

L’innovazione tecnologica di Renault: motore ibrido E-Tech e piattaforma CMF-EV

Per un rinnovamento della gamma prodotto che sia all’altezza delle sfide del mercato l’innovazione è cruciale. Lo sanno bene in casa Renault dove la strategia d’elettrificazione poggia su delle fondamentali novità tecnologiche. Parliamo soprattutto del motore ibrido E-Tech che, sfruttando l’esperienza di Renault in Formula 1, porta sulle auto di serie un tecnologia tutta nuova che garantisce versatilità, performance ed efficienza. Così, sfruttando anche la modularità della batteria, l’ibrido E-Tech di Renault, che contraddistinguerà anche la nuova Arkana, trova applicazione sui modelli top della Losanga, con Clio, Megane e Captur a farsi portabandiera dell’innovazione propulsiva del costruttore francese.

L’altra grande novità che guida Renault verso l’elettrificazione della gamma è lo sviluppo della nuova piattaforma CMF-EV, sulla quale è stato costruito il concept Megane eVision e che farà da base per i futuri modelli a zero emissioni del gruppo. Questa nuova struttura telaistica garantisce ampia modularità, potendo dunque dar vita a berline, SUV o city car, sia a due che a quattro ruote motrici, con tre tagli di batteria (40, 60 e 87 kW). Il pianale CMF-EV, ribassato per ottimizzare aerodinamica ed efficienza, è stato sviluppato per contenere al massimo il peso e ridurre gli ingombri al minimo, caratteristiche queste garantite ad esempio dallo spostamento dell’impianto di condizionamento e dell’integrazione di batterie estremamente sottili.

Scopri le Offerte



    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati