Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio: Raikkonen ‘spaventa’ Giovinazzi al Nurburgring [VIDEO]

Un divertente filmato con i due piloti di Alfa Romeo F1

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio: Raikkonen ‘spaventa’ Giovinazzi al Nurburgring [VIDEO]

L’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio, lo storico tracciato del Nurburgring e due piloti di Formula 1. È il nuovo video presentato dal circus con protagonisti Kimi Raikkonen ed Antonio Giovinazzi, cioè i due piloti del team italiano nella massima categoria automobilistica. Ed è un filmato molto divertente, in cui il finlandese pare mettere paura al collega italiano, in alcuni passaggi del circuito.

Le domande di Giovinazzi a Raikkonen

Il tracciato utilizzato non è quello del Gp di Formula 1 dell’Eifel, disputato nel weekend dell’11 ottobre, ma il più lungo, difficile e caratteristico Nordschleife. Con Raikkonen al volante, l’italiano deve porre 23 domande al finlandese, mentre quest’ultimo è impegnato a guidare lungo il circuito. Alla fine, sono solamente quattro le domande lette da Giovinazzi, tra risate e qualche urlo di preoccupazione.

Con anche una ‘proposta di lavoro’ da parte del campione del mondo 2007 con la Ferrari: “Se partecipassi a dei rally, ti assumerò come mio co-pilota”. Immediata e divertita la risposta dell’italiano: “E quanto mi daresti? Direi che dieci milioni non sono abbastanza”. E giù altre risate.

Il motore e la potenza

L’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio è spinta da un potente motore V6 Bi-Turbo da 2.9 litri, realizzato in alluminio, in grado di sviluppare 510 cavalli e una coppia massima da 2.000 giri/minuto di 600 Nm, abbinato al cambio automatico ad otto rapporti. Per prestazioni di altissimo livello: accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi ed una velocità massima pari a 307 chilometri orari.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati