Continental: ispezioni nelle sedi dell’azienda nell’ambito delle indagini sul dieselgate

Perquisiti gli uffici di Hannover e Regensburg

Continental: ispezioni nelle sedi dell’azienda nell’ambito delle indagini sul dieselgate

Gli uffici della Continental ad Hannover e a Regensburg sono stati perquisiti dai pubblici ministeri tedeschi.

Una perquisizione, avvenuta lo scorso 22 settembre e resa nota dalla stessa Continental, che rientra nell’ambito delle indagini sulla vicenda dieselgate, in particolar mondo sui “defeat device” dei motori diesel di Volkswagen.

Prima perquisizione c’era già stata a luglio

L’azienda tedesca, che sottolinea di essere impegnata ad offrire la massima collaborazione con le autorità, era già finita una prima volta nel mirino degli inquirenti. I precedenti accertamenti, avvenuti a luglio di quest’anno, miravano a far chiarezza sul ruolo della Continental, in qualità di fornitore della Volkswagen, nella produzione di un motore diesel 1.6 TDI dotato dell’incriminato software in grado di alterare i dati sulle emissioni. In quell’occasione, le indagini si erano concentrate su alcuni dipendenti della Continental accusati di aver fornito false documentazioni e favorito la frode.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati