Mercedes-AMG GT 63S: il vlogger russo decide di incendiare circa 180 mila euro di auto [VIDEO]

Era rimasto deluso dalla sua AMG GT 63, niente servizio assistenza, meglio incendiarla

Il video che vi sottoponiamo oggi ha davvero dell’incredibile. Ci troviamo in Russia e uno youtuber / Vlogger ha deciso di guadagnarsi un po’ di notorietà dopo essere rimasto scontento del suo ultimo acquisto. L’auto in questione è una potentissima Mercedes-AMG GT 63S, una berlina coupè 4 porte spinta da un sorprendente 4.0 V8 biturbo da ben 639 CV e 900 Nm di coppia massima. Delle prestazioni assurde, con uno scatto sullo 0-100 km/h di ben 3,2 secondi per una velocità massima di 315 km/h. Evidentemente per lui non era abbastanza.

Mikhail Litvin decide di dare fuoco alla sua AMG

Il “personaggio” (molto discutibile) in questione si chiama Mikhail Litvin, un giovane vlogger russo, appassionato della vita lussuosa, piena di trasgressione e gesti a dir poco folli che ha deciso di accrescere la sua notorietà internazionale grazie ad un altro gesto decisamente sconsiderato. Da quello che siamo riusciti a capire, aveva contattato il servizio clienti di AMG per un problema riscontrato sulla sua AMG GT 63S da oltre 180 mila euro (prezzo in Italia). La consulenza non deve aver raccolto la sua approvazione (dopo circa 5 chiamate) quindi ha deciso di dare completamente fuoco all’auto, il tutto riprendendosi e postando il video in rete.

Il vlogger accusa apertamente sia il servizio clienti AMG che il venditore con cui ha stilato il contratto d’acquisto. Il ragazzo afferma che da un brand che si presume essere premium come AMG e dopo una spesa di ben 180 mila euro, non è possibile che non riesca a risolvere diversi problemi di elettronica che l’auto ha presentato fin dall’inizio. Stanco di essere preso in giro da AMG (così sembra) ha deciso di dare un messaggio forte al mondo per farsi sentire e per colpire direttamente il reparto specifico di Mercedes. Munitosi di taniche di benzina e accendino, il vlogger ha letteralmente dato fuoco alla sua auto, in mezzo ad un campo abbandonato nei sobborghi di Mosca.

Il finale che non ti aspetti

Potrà anche sembrare un pazzo sconsiderato (e forse sotto certi punti di vista lo è) ma il finale rivela una natura ironica e anche um po’ provocatrice del suo messaggio: il youtuber si allontana dalla scena a bordo della sua ZAZ 968m, una classica berlina russa risalente agli anni ’70 e prodotta fino agli inizi dei ’90, simbolo di povertà e vita operaia per quegli anni. Unico appunto, l’auto è stata allontanata a spinta, ma volendo forse raffigurare come certe volte, il lusso sfrenato e la modernità non sono sinonimo di affidabilità e trattamento premium. Voi, cosa avreste fatto al suo posto?

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati