Bugatti: la storia del celebre badge Macaron

Bugatti: la storia del celebre badge Macaron

Realizzato a mano in oltre 10 ore di lavoro, equipaggia le vetture del brand dal 1909

Bugatti: la storia del celebre badge Macaron

Bugatti, brand famoso in tutto il Mondo per esclusività, lusso ed altissime prestazioni. Sin dalla sua nascita, il famoso badge “Macaron” che campeggia sull’altrettanto celebre griglia a ferro di cavallo è stato la ciliegina sulla torta di un prodotto realizzato con qualità e attenzione al dettaglio maniacali. Il Macaron è realizzato a mano utilizzando materiali pregiati e tecniche d’avanguardia.

Il Bugatti Macaron: la storia

Il debutto del badge ovale di colore rosso risale al 1909, anno di produzione della prima vettura Bugatti, la Type 13. Il design del logo fu ideato da Ettore Bugatti in persona, che preferì un emblema posto sulla griglia alle mascotte sul cofano, pensando che queste ultime rovinassero il design delle autovetture. Il rosso fu scelto per simboleggiare potenza e passione, il bianco eleganza e nobiltà. I 60 punti rossi perimetrali su sfondo bianco, invece, simboleggiavano delle perle in stile Art Noveau.

Il Macaron oggi: Veyron, Chiron, Bolide

Oggi, a distanza di ben 111 anni, il design del Macaron è rimasto praticamente invariato. Solo nel 2016, con l’arrivo della Chiron a sostituire la Veyron, il badge ovale è diventato leggermente più grande e dotato di lettere in rilievo (effetto 3D). Cambiati anche i metodi di produzione, sempre più sofisticati per il brand (come avevamo visto, ad esempio, sui terminali di scarico realizzati in titanio stampato in 3D).

150 grammi di argento 970, smalto rosso lucido (nero nel caso di edizioni speciali come Chiron Noire e Chiron Super Sport 300+) e alta manifattura la ricetta per il Macaron perfetto, che richiede circa 10 ore di lavoro. Per il prodotto finito, dal 2003 Bugatti si affida ad una ditta bavarese che produce in casa anche i macchinari per la lavorazione.
L’ultima vettura a sfoggiare il badge è stata l’impressionante Bugatti Bolide, hypercar da pista da 1.850 CV e 500 km/h di velocità massima.

Dichiarazioni Stephan Wilkelmann, Presidente Bugatti

L’importanza che il Macaron Bugatti ha ancora oggi per il nostro brand è immediatamente visibile dalla qualità senza pari, l’attenzione al dettaglio e il peso. Risulta, infatti, uno dei pochi componenti dei nostri veicoli dove il peso ha un ruolo secondario. Il badge ovale d’argento con scritta Bugatti su sfondo rosso ha portato il nome di Bugatti in giro per il mondo fin dalla sua fondazione. Il Macaron racchiude il potere simbolico del mito del nostro brand.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati