Audi Q7 TFSI e: sintesi simbiotica tra tecnologia e-tron e prestazioni [FOTO]

Omologazione WLTP 3.0 per il V6 3.0 TFSI con motore elettrico

L’evoluto esemplare plug-in hybrid Audi Q7 TFSI e, in due step di potenza, presenta una batteria più performante, un nuovo sistema di ricarica e-tron compact e un’introdotta modalità di marcia Charge. In evidenza anche l’omologazione WLTP 3.0 per il powertrain V6 3.0 TFSI con motore elettrico.

Una vettura tecnologica

Il veicolo ufficiale degli atleti della Federazione Italiana Sport Invernali, come segnalato, include aspetti che ne rafforzano efficienza e prestazioni, considerando una nuova batteria ad alta tensione, il citato sistema di ricarica e-tron compact e l’omologazione WLTP 3.0.
Caratterizzante l’introduzione del programma “Charge”, consentendo all’automobilista di decidere l’intervento e l’interazione tra l’unità termica e quella elettrica, come indicato. Si segnalano le strategie di marcia “EV” e “Hybrid” e nell’ultimo caso come su Audi Q8 TFSI e, le modalità “Auto”, “Hold” e la citata “Charge” dando spazio a una modalità ibrida automatica, al recupero di energia per una successiva fase di viaggio o alla ricarica della batteria mediante l’azione del motore. La modalità Charge permette di pianificare con precisione il consumo d’energia in funzione della percorrenza degli ultimi chilometri del viaggio in ambito urbano, ad esempio.
L’esemplare può fare affidamento dunque su due “cuori”: un propulsore termico V6 3.0 TFSI turbo a iniezione diretta di benzina e un motore elettrico sincrono a magneti permanenti compreso, oltre alla frizione di separazione, nella trasmissione automatica tiptronic a 8 marce.

Dynamic photo,
Colour: Glacier white

App myAudi e ricarica

Una soluzione per la gestione della vettura da remoto è l’app myAudi con i servizi Audi connect sul proprio dispositivo mobile. Tramite l’applicazione l’utente può verificare a distanza lo stato della batteria e l’autonomia del veicolo, dare avvio alle operazioni di ricarica, impostare il timer, tenere sotto osservazione i consumi e impostare una pre-climatizzazione. Si possono visualizzare le stazioni di ricarica attraverso una funzione di pianificazione itinerari dell’app e il sistema di navigazione MMI, come segnalato.
Proprio parlando di ricarica, di serie è previsto un sistema e-tron compact azionabile anche da remoto tramite smartphone, costituito da un’unità di comando con display grafico e commutazione manuale tra il 100% e il 50% della potenza di ricarica, un cavo di collegamento che si estende per 4,5 metri e due differenti cavi d’alimentazione con connettore per prese di tipo domestico e industriale. Proposto anche un cavo per le stazioni pubbliche.
Agganciandosi a una colonnina di corrente alternata (AC) da 7,4 kW, la massima potenza di ricarica segnalata di Audi Q7 TFSI e, l’operazione risulta completata in 2,5 ore. Diventano 6,5 ore usando una presa domestica da 230V. In viaggio è possibile ricaricare grazie al servizio Audi e-tron Charging Service con accesso a una vasta rete di colonnine pubbliche (oltre 180.000) in 25 Paesi d’Europa. Necessaria una card e un unico contratto, come ricordato.

Dynamic photo,
Colour: Glacier white

Prestazioni

I due step di potenza di Audi Q7 TFSI e ammontano a 381 e 462 cavalli, in base alle differenti prestazioni del propulsore elettrico in modalità boost, considerando la rinnovata batteria agli ioni di litio. Rispetto alla precedente struttura dell’accumulatore a 168 celle prismatiche, figura un’evoluta soluzione con 104 celle a sacchetto dotate di un rivestimento esterno flessibile in tredici moduli. Un sistema derivato da Audi e-tron, come la frenata elettroidraulica e il sistema di recupero dell’energia, riprendendo le informazioni. Il peso della batteria risulta ridimensionato di 40 chilogrammi con capacità nominale a 18 kWh, di cui 14,4 kWh fruibili. Un’evoluzione allineata alla più recente normativa antinquinamento Euro 6d-ISC-FCM (WLTP 3.0).
Affinamenti che sulla versione top di gamma 3.0 (60) TFSI producono una potenza massima cresciuta da 456 a 462 cavalli. Audi Q7 3.0 TFSI e (60) copre la distanza 0-100 km/h in 5,4 secondi rispetto ai precedenti 5,7 secondi, tenendo presente una velocità massima limitata elettronicamente a 240 km/h, che ammonta a 135 km/h nella sola modalità elettrica. Invece la versione 3.0 TFSI e (55) da 381 cavalli consente di raggiungere da ferma i 100 km/h in 5,8 secondi. Stessi limiti di velocità. Entrambe le versioni sono equipaggiate con una trasmissione automatica tiptronic a 8 rapporti con convertitore di coppia e trazione integrale permanente quattro. In caso di condizioni ordinarie il differenziale centrale autobloccante ripartisce la coppia secondo il rapporto 40:60 tra avantreno e retrotreno, come segnalato.
In base alle indicazioni: l’esemplare 3.0 (55) TFSI e da 381 cavalli e 600 Nm di coppia percorre sino a 49 chilometri WLTP rispetto ai precedenti 43 km, invece la versione top di gamma 3.0 (60) TFSI e da 462 cavalli e 700 Nm va da 42 a 48 chilometri a ricarica.

Cifre segnalate

Audi Q7 3.0 (55) TFSI e quattro tiptronic 381 cavalli nelle versioni d’ingresso, Business e Sport risulta proposta a prezzi che partono da 76.200 euro. Cifre di listino da 94.900 euro per Audi Q7 3.0 (60) TFSI e quattro tiptronic 462 cavalli nell’allestimento S line plus con aspetti distintivi come l’estetica e il pacchetto S line, elencando i proiettori a LED Audi Matrix, i cerchi in lega da 20 pollici, il look nero, i sedili anteriori sportivi rivestiti in Alcantara/pelle e le sospensioni pneumatiche adattive Sport.

Foto: Audi

Nuova Volkswagen Polo Da 119 € al mese con Ecoincentivi Statali Richiedi Preventivo

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati