Ferrari: la previsione di Camilleri “Non sarà mai al 100% elettrica”

Si era parlato del 2025 per il primo modello a zero emissioni

Ferrari: la previsione di Camilleri “Non sarà mai al 100% elettrica”

La Ferrari non sarà mai 100% elettrica. Le parole sono di Louis Camilleri, amministratore delegato del Cavallino, nel corso della presentazione dei risultati del terzo trimestre della casa di Maranello. Il dirigente non immagina un futuro con gamma solo a zero emissioni: “Forzerebbe le cose – le sue parole del 65enne maltese – Sono sicuro che finché vivrò non saranno più del 50%”.

L’elettrificazione sì, l’elettrica non ancora

Diversa l’opinione per quanto riguarda l’elettrificazione: c’è già la SF90 Stradale, con spinta ibrida plug-in, e presto è in arrivo un propulsore ibrido V6 per ampliare questa gamma. Ma sull’elettrico puro servirà attendere ancora un po’ di anni: lo stesso amministratore delegato, poco meno di un anno fa, aveva parlato del 2025 come possibile data per l’arrivo della rossa a zero emissioni.

Niente fretta e nemmeno i clienti chiedono di accelerare sul tema, visto che la Ferrari è sinonimo di motori benzina ad alta potenza e prestazioni. “La tecnologia delle batterie non è ancora al punto in cui dovrebbe essere – aveva dichiarato nel dicembre 2019, nelle parole riportate da Reuters – Ci sono ancora dei problemi importanti in termini di autonomia e velocità di ricarica”.

Ulteriori ritardi per la pandemia?

Il 2025 era stato ipotizzato un anno fa, quando il mondo non aveva ancora conosciuto la pandemia ed i problemi economici derivanti. Questo potrebbe spingere ulteriormente più in là il progetto di Maranello di realizzare un veicolo 100% elettrico, puntando su ulteriori modelli elettrificati, al fianco di quelli con motorizzazione tradizionale. Tipici della storia del Cavallino Rampante.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati