BMW iX: svelato il nuovo SUV 100% elettrico con 500 CV e oltre 600 km d’autonomia [FOTO e VIDEO]

Debutterà sul mercato a fine 2021

In casa BMW si comincia a fare sul serio sul fronte dell’elettrificazione con la presentazione della nuovo SUV elettrico iX. Quello che finora, in veste da concept si chiamava iNext, si proietta verso la produzione di serie mostrandosi con tutte la carica innovativa di un modello che è destinato a diventare la nuova bandiera tecnologica del marchio dell’Elica.

BMW iX, primo sguardo in attesa del lancio a fine 2021

La BMW iX è un SUV di dimensioni compatte, simili a quelle della X5, che dispone di alimentazione totalmente elettrica. Ancora attualmente in fase di sviluppo, e dunque suscettibile di qualche cambiamento estetico, la BMW iX ci offre un primo sguardo sull’auto che vedremo debuttare tra un anno, tempistica confermata dalla Casa bavarese che commercializzerà la iX sul mercato europeo a fine 2021.

Leggero e aerodinamico: Cx di 0,25

Partendo alla Vision iNext del 2018, BMW ha evoluto il suo futuro SUV a zero emissioni, costruito su una nuova piattaforma modulare e scalabile che sarà l’architettura di molte prossime elettriche dell’Elica. Dotata di scocca in Carbon Cage, che combina alluminio e fibra di carbonio, la BMW iX promette un ottimo compromesso tra rigidità, aerodinamica e peso contenuto. A proposito di aerodinamica, l’attenta progettazione di sottoscocca, ruote e prese d’aria anteriori con pannelli attivi permette alla BMW iX di avere un invidiabile Cx di 0,25.

Look con frontale a doppio rene ancora più enorme

Esteticamente, la BMW iX si presenta con il nuovo frontale caratterizzato dal doppio rene allargato in altezza, con un ulteriore estensione verticale rispetto a quello che ha debuttato sulle più recenti BMW Serie 4 ed M3. Tuttavia, al di là del design, la griglia è totalmente chiusa, trattandosi di un auto elettrica, ma conserva però una sua funzionalità: dietro il grande doppio rene verticale sono infatti nascoste telecamere, radar e sensori che consentono di far funzionare gran parte dei sistemi tecnologici dedicato all’assistenza alla guida e alla sicurezza. L’anteriore della iX è poi caratterizzato da gruppi ottici inediti, con fari estremamente sottili che si integrano nella vettura all’insegna del minimalismo. Il logo BMW sul muso nasconde il tappo del serbatoio lavavetri mentre sul posteriore cela la retrocamera.

Passaruota squadrati, maniglie integrate nelle portiere

Sul profilo della BMW iX, che ha un altezza in linea con quella della X6 proponendo un posteriore quasi da coupé, si notano i passaruota con linea angolari e squadrate che danno maggiore muscolosità al corpo auto. La vettura, che può montare cerchi in lega da 20, 21 o 22 pollici, presenta anche delle eleganti maniglie “a filo” sulle portiere, con quest’ultime prive di cornici. La BMW iX ha un posteriore caratterizzato da fanali anch’essi molto sottili, con un portellone che si sviluppa per l’intera larghezza della coda.

Interni tra spazio, tecnologia e stile minimal

Gli interni della BMW iX punta a offrire modernità e tecnologia avanzata, in un mix che punta sullo stile minimal per non compromettere anche il tanto spazio disponibile nell’abitacolo. Non a caso la mancanza del tunnel centrale aumenta il comfort di bordo, con la presenza di cinque sedili, con altoparlanti integrati (in optional), in stile lounge lussuosa. La strumentazione di bordo, con display e comandi, è ridotta all’essenziale, a essa si aggiunge l’inedito volante esagonale, al suo debutto su una BMW, con una forma scelta a vantaggio della visibilità dello schermo curvo del quadro strumenti. Il cruscotto è appunto dominato dal Curved Display composto da uno schermo da 12,3 pollici per la strumentazione e uno da 14,9 pollici sulla plancia centrale. Altra chicca tecnologica è il tetto panoramico in vetro elettrocromatico che può essere oscurato o schiarito con la semplice pressione di un tasto.

Pronta per le potenzialità del 5G

Sul fronte della connettività, della guida autonoma e dell’assistenza alla guida, la BMW iX può fare affidamento a tecnologie particolarmente avanzate grazie soprattutto allo sfruttamento del 5G, standard per il quale sono predisposti tutti i sistemi di bordo e che permette una velocità di calcolo raddoppiata nella gestione dei dati recepiti da sensori, radar e telecamere, ed una capacità quantitativa di elaborazione degli stessi superiore fino a venti volte rispetto alle attuali vetture.

Due motori elettrici da 500 CV, batteria da 100 kWh per 600 km d’autonomia

Venendo alle caratteristiche tecniche, la BMW iX è spinta da due motori elettrici per una potenza complessiva di circa 500 CV, abbinati al sistema di trazione integrale. Con tale livello di potenza, il SUV elettrico è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in meno di 5 secondi. Notevole è anche il livello di autonomia garantito con una carica: 600 km su ciclo WLTP. Questo grazie alla batteria da 100 kWh che può essere ricaricata con un potenza massima di 200 kW in corrente continua, impiegando circa 40 minuti per passare dal 10 all’80% della capacità. Servono invece circa 11 ore per una ricarica completa in corrente alternata (fino a 11 kW) da una colonnina o da una wallbox domestica.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy

    Foto: BMW iX

    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati