Peugeot 2008 2020 | Com’è & Come va

La nostra prova su strada ed i consumi della versione PureTech 155

È sabato ed è tempo di una nuova puntata del nostro ‘Com’è e Come va’, per un’approfondimento che oggi tocca uno dei modelli più richiesti dal mercato: la nuova Peugeot 2008. La seconda generazione del SUV compatto del marchio del Leone ha subito un profondo rinnovamento, sia dal punto di vista estetico che nei contenuti, oltre all’arrivo della versione 100% elettrica. La nostra prova, tuttavia, si concentra sulla motorizzazione PureTech 155, cioè il modello benzina più potente in gamma, per un prezzo di 32.950 euro.

Design e dimensioni

Partendo dal lato estetico, il rinnovamento del SUV compatto si nota immediatamente, partendo dal frontale. Una calandra possente e verticale, un cofano scolpito da numerose nervature e fari con lo stile del triplo artiglio e luci Full LED. La nuova 2008 ripercorre gli stilemi già visti sugli ultimi modelli del Leone.

Le linee della fiancata sono squadrate e scolpite, con alcune nervature a forma triangolare per dare una sensazione ancora più incisiva ed i cerchi da 18″, mentre il posteriore è caratterizzato da una fascia nera per raccordare i gruppi ottici posteriori, con un doppio terminale di scarico cromato. L’allestimento sulla vettura in prova è il GT Pack, cioè il top di gamma, che aggiunge il montante posteriore serigrafato ed il padiglione Black Diamond.

La nuova Peugeot 2008 è lunga 4,30 metri, con un’altezza di 1,53 metri ed una larghezza di 177 cm, con un passo di 261 cm per dare ampia abitabilità all’interno. Due passeggeri sono comodi, con adeguato spazio per le gambe e per la testa, ma anche un terzo passeggero può starci abbastanza tranquillamente. Pur restando ovviamente un po’ sacrificato e, dunque, meglio adottare la configurazione con tre persone per tratti più brevi.

Il bagagliaio propone una capienza di 434 litri con la classica configurazione dei sedili, che salgono a 1.200 litri abbattendo il divano posteriore. Un dato ottimo, considerando il segmento B al quale appartiene questo modello, anche se con una soglia un po’ alta d’accesso.

Interni e tecnologia

L’abitacolo del SUV compatto del Leone è dominato dal nuovo Peugeot i-Cockpit 3D, per la prima volta disponibile in questo segmento inversione tridimensionale. Non cambiano gli elementi principali: il volante compatto, il grande touchscreen centrale da 10 pollici ed il quadro strumenti digitale, appunto ora però in 3D. Le informazioni sono così riportate come un ologramma e si può scegliere tra differenti visuali. Risparmiando circa mezzo secondo per la reattività nella lettura. Bello, anche se, chi è più basso, vede la visuale in parte ostruita dalla parte alta della corona del volante.

Parlando dei sedili e dell’ambiente interno, la nuova Peugeot 2008 propone degli interni accoglienti, con sedili comodi e con materiali morbidi al tatto, impreziositi dall’Alcantara presente nella ‘nostra’ versione top di gamma GT Pack. La plancia propone delle plastiche soft touch, con alcuni giochi visivi come il carbon look. Non mancano numerosi vani porta oggetti, compreso uno sopra al cambio per la ricarica ad induzione dello smartphone, altrimenti disponibile tramite quattro prese USB (due davanti e due dietro).

Il sistema di infotainment è posto al centro della plancia e propone una grafica HD, con lo schermo da 10 pollici orientato verso il guidatore e, quindi, comodo da osservare senza distrarsi dalla guida. L’utilizzo è intuitivo, tramite il touch screen, oppure attraverso i caratteristici tasti a pianoforte (Toggle Switch), tipici degli ambienti interni di casa Peugeot. Il navigatore è ottimizzato e propone anche i servizi live di TomTom Traffic, con indicazioni piuttosto chiare. Non manca la compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto.

Prova su strada

Passiamo ora alla parte più succosa del nostro ‘Com’è e Come va’, cioè la prova su strada della nuova Peugeot 2008. Come dicevamo, questo test l’abbiamo effettuato con il propulsore 1.2 PureTech da 155 cavalli e 240 Nm di coppia massima. Il SUV compatto del marchio transalpino è votato più al comfort, ma questa motorizzazione aggiunge un tocco di sportività alla nostra marcia. Lo abbiamo notato con un allungo più che discreto, in particolare con la modalità Sport, ed una bella brillantezza.

L’assetto è morbido e c’è una buona percorrenza in curva, favorita anche da uno sterzo diretto e piacevole, seppur piuttosto morbido. Migliorabile la visibilità posteriore, con un lunotto un po’ piccolo ed i generosi montanti C. Il comfort è garantito da un cambio EAT8 dolce e fluido, così come dall’insonorizzazione molto buona, anche quando si marcia a velocità più elevate, e dalle sospensioni in grado di assorbire buchi e dossi. Si può gestire la trasmissione anche in manuale, con i paddle al volante, seppur non particolarmente comodi, non seguendo il volante.

Chiudiamo la parte sulla prova, parlando dei consumi. La casa del Leone dichiara un utilizzo medio di carburante nel ciclo combinato tra 6,1 e 6,8 l/100 km, secondo la procedura WLTP. Una previsione abbastanza oggettiva, considerando che noi abbiamo rilevato una media attorno ai 7 l/100 km, su un percorso effettivamente misto, tra città, strade extraurbane e autostrada, di circa 500 chilometri.

Allestimenti e ADAS

Sono sei gli allestimenti disponibili per la nuova Peugeot 2008: Active, Active Pack, Allure, Allure Pack, GT e GT Pack.

Già ricco l’allestimento base (Active), con climatizzatore manuale, interni in tessuto, fari a LED posteriore, touchscreen 7” con Mirror Screen, radio DAB, riconoscimento segnali stradali, mantenimento di corsia, attenzione del conducente e Active Safety Brake. L’Active Pack aggiunge cerchi in lega 16”, fare anteriori LED e climatizzatore automatico monozona.

L’allestimento Allure propone climatizzatore automatico monozona, keyless start, drive mode, cerchi in lega 17”, vetri posteriori e lunotto oscurati, tre prese USB (una anteriore e due posteriori). Con l’Allure Pack vengono aggiunti frenata anticollisione automatica giorno e notte, visiopark 180° e Peugeot i-Cockpit 3D con Head-up display 10” 3D.

Chiudendo con l’allestimento GT sono presenti High Beam Assist, Visiopark 180°, sedili sportivi, pedaliera in alluminio, griglia della calandra specifica, Peugeot i-Cockpit 3D con Head-up display 10” 3D e touchscreen 10” HD. Il GT Pack, quello con cui abbiamo effettuato la prova, si completa con Adaptive Cruise Control, interni in Alcantara, cerchi in lega 18” e terminali di scarico cromati.

Motori e prezzi

Oltre alla versione PureTech 155 da noi provata, la Peugeot 2008 è disponibile con le motorizzazioni benzina PureTech 100 e 130, diesel BlueHDi 110 e 130 e con la grande novità della versione 100% elettrica, con motore a zero emissioni da 136 cavalli.

La nuova Peugeot 2008 ha un prezzo di listino a partire da 21.850 euro, mentre per mettersi al volante della versione da noi provata, con motorizzazione 1.2 benzina PureTech 155 ed allestimento GT Pack, bisogna salire a 32.950 euro. La versione 100% elettrica, invece, ha un prezzo di partenza pari a 38.500 euro.

Pro e Contro

Ci PiaceNon Ci Piace
Qualità degli interni, motore e insonorizzazioneStrumentazione piccola, visibilità ridotta e paddle poco pratici

Peugeot 2008 PureTech 155 GT Line: la Pagella di Motorionline

Motore:★★★★½ 
Ripresa:★★★★½ 
Cambio:★★★★½ 
Frenata:★★★★☆ 
Sterzo:★★★★½ 
Tenuta di Strada:★★★★½ 
Comfort:★★★★☆ 
Posizione di guida:★★★★½ 
Dotazione:★★★★½ 
Qualità/Prezzo:★★★★½ 
Design:★★★★☆ 
Consumi:★★★★½ 

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati