Ferrari Purosangue: Leiters “È una sfida, ma sarà una vera Ferrari” [RENDER]

Ferrari Purosangue: Leiters “È una sfida, ma sarà una vera Ferrari” [RENDER]

Le primissime foto spia e il render dell'inedito modello

Ferrari Purosangue: Leiters “È una sfida, ma sarà una vera Ferrari” [RENDER]

Servirà ancora un po’ di tempo per vedere la Ferrari Purosangue, cioè il primo SUV del Cavallino. Tuttavia, continuano ad arrivare le indiscrezioni. Dopo le prime foto spia del mese scorso ed il render firmato Daniel Crossman, ora è stato direttamente il direttore tecnico Michael Leiters a parlare di questo atteso modello e, soprattutto, delle difficoltà per realizzarlo.

“La SF90 Stradale è stata una sfida, ma il SUV Purosangue è un’altra dimensione di difficoltà – le sue parole a Top Gear – E questo significa che abbiamo bisogno di un numero molto elevato di test in modo da poter soddisfare le esigenze dei clienti dei SUV. Ma sono molto fiducioso. Personalmente, ho realizzato molti SUV e penso abbiamo capito cosa è necessario per un SUV che è una vera Ferrari. Quando sarà il momento vi mostreremo che non è una contraddizione”.

Cosa sappiamo ad oggi

Sono ormai passati quasi 2 anni da quando Ferrari ha fatto sapere che si sarebbe messa al lavoro per sviluppare il primo SUV sportivo del marchio (vettura con codice 175) e fino ad oggi non sono stati avvistati muletti o vetture camuffate capaci di attirare particolarmente la nostra attenzione. Ma negli ultimi giorni, qualcosa ha iniziato a muoversi dalle parti di Maranello, come dimostrato dalla primissima foto spia.

Che motore scegliere? V8, V6 ibrido o V12?

Ad oggi non si sa ancora con certezza quale motore potrebbe essere installato sul nuovo SUV di Maranello, ma ci viene naturale credere che potrebbe essere utilizzato il nuovo V8 4.0 di cilindrata biturbo recentemente utilizzato per la nuova Ferrari Roma (qui la nostra prova su strada), probabilmente portato intorno ai 650 CV, per competere più alla pari con il Lamborghini Urus. Potrebbe anche essere utilizzata una nuova architettura capace di ospitare sia il V8 ma anche V6 con possibilità di tecnologia ibrida oppure, ottimisticamente parlando, un bel V12 aspirato.

Nonostante quest’ultima sarebbe la miglior scelta a nostro modo di vedere, riteniamo che il V8 rimanga comunque l’alternativa più gettonata, in attesa di un V6 plug-in sviluppato da Maserati. Con ogni probabilità erediterà il sistema di trazione integrale dalla GTC4 Lusso, abbinato al cambio automatico F1 doppia frizione ad 8 marce. Per quanto riguarda la piattaforma, lo stesso Leiters, aveva annunciato (qui l’articolo) che sarebbe stato costruito sulla piattaforma destinata alle vetture con motore anteriore-centrale, quindi potrebbe condividere molto con la nuovissima Ferrari Roma.

Quando verrà presentata?

Per vedere realmente su strada il nuovo SUV di Ferrari si dovrà aspettare almeno fino al 2021, con la presentazione verosimilmente prevista poco prima dell’estate prossima. Tuttavia, nei prossimi mesi, continueranno ad aumentare i muretti su strada e la vettura prenderà sempre più forma per avviare i test finali su strada. E noi, ovviamente, saremo lì pronti a farveli scoprire.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati

    Auto

    Maradona e la storia della sua Ferrari Testarossa nera

    Venduta all'asta nel 2014 per 250.000 euro gli fu regalata da Ferlaino per la vittoria del Mondiale del 1986
    Il più grande calciatore di tutti i tempi ci ha lasciati. Ieri pomeriggio la terribile notizia verso le 16 dall’Argentina