Gruppo Volkswagen: lo scorporo di Lamborghini e Ducati è vicino, lo conferma Diess

Gruppo Volkswagen: lo scorporo di Lamborghini e Ducati è vicino, lo conferma Diess

Si lavora all'operazione di "uscita" delle aziende italiane

Gruppo Volkswagen: lo scorporo di Lamborghini e Ducati è vicino, lo conferma Diess

Il Gruppo Volkswagen è al lavoro sull’operazione di scorporo di Lamborghini e Ducati. A confermarlo, anche se in via generica e senza entrare nel dettaglio, è Herbert Diess, amministratore delegato del costruttore tedesco.

Lo scorporamento delle due aziende emiliane far parte del programma di snellimento e semplificazione delle attività operativa del Gruppo Volkswagen, un piano necessario per consentire ai tedeschi di concentrare sforzi e investimenti sulla produzione di massa di auto elettriche.

Diess: “A lavoro sulla nostra struttura legale italiana”

Facendo riferimento a Lamborghini, Ducati e Italdesign, Diess ha affermato: “Stiamo lavorando sulla nostra struttura legale italiana”. Pur senza rivelare nulla su decisioni già definitive, così come sulle relative tempistiche, la strada verso lo spin-off delle aziende italiane sembra ormai tracciata. A tal proposito qualche settimana fa erano emerse alcune indiscrezioni sia sullo scorporo di Lamborghini e Ducati, con conseguente quotazione in Borsa, che sulla possibilità che la controllante Audi potesse concedere maggior autonomia a Lamborghini, condizione che passa inevitabilmente dalla ridefinizione dei legami legali e operativi tra le due Case. Ulteriori rumors, legati a tale operazione, parlano anche della possibilità che l’uscita di Lamborghini e Ducati dalla galassia Audi possa essere “compensata” con l’ingresso di Bentley sotto il controllo della Casa dei Quattro Anelli.

Operazione forse già in fase di valutazione concreta

L’operazione potrebbe concretizzarsi a breve, con la possibilità che sia già stata anche oggetto di discussione all’ultima assemblea del consiglio di sorveglianza del Gruppo Volkswagen, svoltasi la settimana scorsa, quando è stato dato l’ok a un nuovi piano di investimenti da 150 miliardi di euro nei prossimi cinque anni, di cui quasi la metà dedicata a elettrificazione e digitalizzazione. L’impegnativo programma di sviluppo del costruttore di Wolfsburg richiede una maggior rapidità nei processi decisionali, motivo per il quale una struttura più snella (priva di Lamborghini e Ducati) agevolerebbe quella flessibilità richiesta dall’elettrificazione e da un mercato globale in grande crisi a causa della pandemia da coronovirus.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati