Jeep Wrangler Rubicon 392: il fuoristrada con motore V8 da 470 CV [FOTO e VIDEO]

Inizialmente sarà disponibile solo negli Stati Uniti

La Jeep Wrangler saluta il gran ritorno del motore V8, un binomio che si era sciolto quasi quarant’anni fa con la Jeep CJ del 1981. A rendere concreto il nuovo matrimonio tra l’amato fuoristrada americano e il motore otto cilindri è la Jeep Wrangler Rubicon 392 appena presentata dal marchio di FCA.

Si tratta della versione di serie della concept car che Jeep aveva presentato a luglio e che ha riscosso un grande apprezzamento da parte degli appassionati, spingendo Jeep ad accelerare sullo sviluppo del modello di produzione. La Jeep Wrangler Rubicon 392 sarà disponibile sul mercato degli Stati Uniti nel primo trimestre 2021, mentre per il momento non è prevista la sua commercializzazione in Europa e in Italia. 

Motore V8 Hemi 6.4 da 470 CV e 637 Nm

Al di là della specificità estetica, la Jeep Wrangler Rubicon 392 nasconde ovviamente sotto il cofano, rialzato di 4 cm, la grande novità, vale a dire il propulsore otto cilindri. Si tratta di un motore V8 Hemi aspirato, di sviluppo Chrysler, con 6,4 litri di cilindrata (392 pollici cubici da cui deriva il nome) in grado di sviluppare 470 CV di potenza e 637 Nm di coppia massima. Il motore, con testate in alluminio e due valvole per cilindri, dà anche un occhio all’efficienza grazie alla tecnologia Fuel Saver che permette la disattivazione di quattro cilindri quando si guida più tranquillamente, consentendo al motore di ridurre i consumi. 

Prestazioni top su strada e in off-road

Con il motore V8 la Wrangler Rubicon 392 può spingersi nell’off-road più estremo, così come è in grado di performance stradale di primissimo livello grazie ai suoi 470 CV. Performance dunque da sportiva, come raccontano i 4,5 secondi necessari per passare da 0 a 96 km/h. La Jeep Wrangler col V8 è anche in grado di offrire una sonorità più calma e silenziosa, nella guida quotidiana, passando (con la semplice pressione di un tasto) all’estremizzazione dell’avvolgente rombo dell’otto cilindri emesso dai quattro terminali di scarico. 

Cambio automatico ZF a 8 rapporti rivisto

La dotazione meccanica della Wrangler Rubicon 392 prevede il cambio automatico ZF a 8 marce con taratura ad hoc, dotato anche di esclusivi comandi al volante che permettono di cambiare marcia manualmente. Sul fuoristrada V8 di Jeep troviamo anche la particolare funzione Torque Reserve, sistema in grado di gestire e ottimizzare l’afflusso di benzina nei cilindri, col fine di migliorare la reattività della vettura nelle partenza da fermo.

Solo nell’allestimento più avventuroso

La vocazione per l’off-road della Jeep Wrangler con motore V8 è sottolineata anche dal fatto che verrà proposto solo nell’allestimento Rubicon, quello più fuoristradista della gamma. In questo modo la Wrangler Rubicon 392 beneficia di assetto rialzato di 2 cm, assali più spessi, ammortizzatori Fox più robusti, trazione integrale permanente Selec-Trac a controllo elettronico, con riduttore di marce, motricità aggiuntiva in determinate condizioni (intervenendo su acceleratore, cambio e controllo della trazione) selezionando le inedite modalità di guida “Sabbia” e “Rocce”.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati