Kia EV Crossover: la versione di serie è al Nurburgring [FOTO SPIA]

Sono previsti circa 500 chilometri di autonomia

La Kia EV Crossover prosegue i suoi test di collaudo. Il nome non sarà quasi certamente questo, ma il nuovo crossover elettrico del marchio coreano sta proseguendo i suoi test, questa volta sui circuito del Nurburgring. Sarà basato sulla piattaforma modulare E-GMP ed è atteso nella sua versione definitiva tra la fine del 2021 e l’inizio del 2022.

Tante coperture e tanto silenzio

Quasi impossibile prefigurare come sarà a livello estetico, vista l’ampia copertura con cui è protetto dagli sguardi ‘indiscreti’ il prototipo, tuttavia le forme da crossover e le ruote in stile aerodinamico fanno pensare proprio alla versione di produzione della Kia Imagine (Kia EV Crossover 2022). Inoltre, il fotografo ci ha comunicato l’assenza di rumore del motore e l’assenza di terminali di scarico.

Attualmente denominato con il nome in codice CV, il crossover elettrico di Kia si baserà sulla sulla piattaforma modulare elettrico-globale (E-GMP), base anche dei prossimi veicoli elettrici Hyundai 45 e Prophecy. Non sono disponibili dettagli specifici sulla batteria e sui motori elettrici, ma si parla di un’autonomia di 500 km ed un tempo di ricarica ad alta velocità inferiore a 20 minuti.

La versione di serie è attesa nel 2022

Al Salone di Ginevra 2019 è stata forse una delle concept che più ci aveva meravigliato, un misto tra una berlina e un crossover con porte a libro e un abitacolo decisamente troppo troppo futuristico per i giorni d’oggi ma che, con un po’ di aggiustamenti, potrebbe diventare qualcosa di davvero interessante anche per i nostri mercati.

“La vettura sfrutterà una piattaforma interamente dedicata alle vetture elettriche del gruppo, sarà qualcosa di rivoluzionario e arriverà nel 2021“, le parole di Emilio Herrera, COO di Kia, di qualche mese fa, alla stampa inglese. Tuttavia, la pandemia potrebbe ritardare di qualche mese l’uscita di questa novità, arrivando al 2022.

Kia Imagine: la concept presentata a Ginevra 2019

Herrera non si era dilungato sulle caratteristiche della vettura, accennando solamente che “si tratterà di una segmento C, un’auto sportiva ma confortevole al tempo stesso, con un design aggressivo ma spaziosa al suo interno”. In sostanza sarà un misto tra una berlina di segmento C (per intenderci sui 4,50 metri di lunghezza) e un crossover multispazio, ma con una dinamica di guida da sportiva. Rimaniamo in attesa di ulteriori aggiornamenti, ma il design dobbiamo dire che ci piace. Riprende gli stilemi di Kia ma rielaborati in chiave futuristica, si vede la classica griglia Tiger Nose davanti, linee tese e muscolose, carrozzeria ben lavorata e un tetto completamente panoramico.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati