Mercedes GLA 2020 | Com’è & come va

La nostra prova su strada ed i consumi della versione 200 d

È sabato ed è tempo di una nuova puntata del nostro ‘Com’è e Come va’, per un’approfondimento che oggi riguarda la nuova Mercedes GLA. Un segmento, quello dei SUV compatti, sempre più richiesto sul mercato e quindi molto interessante, anche per i marchi premium come la Stella. Non troppi cambiamenti estetici rispetto alla versione precedente, un concentrato di tecnologia e motori benzina e diesel. Noi ci concentriamo sulla 200 d, una delle versioni più apprezzate dal pubblico italiano.

Design e dimensioni

Come di consuetudine, partiamo dal lato estetico e, come dicevamo, non è stato questo il settore dove Mercedes si è concentrata principalmente nel rinnovamento della vettura. Qualche cambiamento, comunque, c’è stato: una griglia leggermente modificata, più bassa ed adattata a quanto visto sugli altri SUV del marchio tedesco, mentre la fascia inferiore presenta un grande monolabbro dal quale parte anche il diffusore. Con il logo Mercedes ora spostato sul cofano.

Il posteriore ha ricevuto le novità principali, con l’arrivo di gruppi ottici più sottili ed arrotondati ed un nuovo fascione, con inclusi i nuovi fendinebbia ed i terminali di scarico. Inoltre, nella versione Premium che abbiamo provato, ci sono alcuni elementi AMG per aumentare la sportività, come il kit aerodinamico, i cerchi in lega da 19” a cinque doppie razze ottimizzati e l’impianto frenante sportivo.

Passando alle dimensioni, la nuova Mercedes GLA è lunga 4,41 metri, con un’altezza di 1,61 metri ed una larghezza di 183 centimetri, con un passo di 272 centimetri. Grazie a quest’ultimo, è stata aumentata l’abitabilità all’interno, con ampio spazio per i passeggeri posteriori, anche se il terzo resta un po’ stretto per un pavimento un po’ rialzato.

Il bagagliaio propone una capienza un po’ minore, rispetto ad alcune concorrenti: 435 litri con la classica configurazione dei sedili, che può aumentare fino a 1.430 litri con i sedili frazionabili con un rapporto di 60:40.

Interni e tecnologia

L’interno dell’abitacolo, invece, ha ricevuto un cambiamento in primo piano, con l’introduzione del sistema di infotainment MBUX, per la prima volta disponibile sulla GLA. Con l’allestimento Premium, è proposto con doppio grande display HD da 10,25 pollici sia per il quadro strumenti che per il sistema di infotainment. Con quest’ultimo gestibile tramite lo schermo touch screen, il trackpad sul tunnel centrale o l’assistente vocale ‘Hey, Mercedes’. I comandi vocali sono ben recepiti dal sistema, anche per la ricerca degli indirizzi.

Tante le funzioni disponibili, compresa la compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto per replicare numerose funzioni del proprio smartphone direttamente sul display centrale. Buona la chiarezza del navigatore nelle indicazioni, anche se la realtà aumentata avrà bisogno di qualche ulteriore aggiornamento.

Per il resto, l’ambiente è tipicamente premium ed in stile Mercedes. Materiali di alto livello e morbidi al tatto, un design più elegante per le bocchette dell’aria condizionata e numerosi vani portaoggetti. I sedili sono sportivi nella versione Premium da noi provata, con materiali di pregio e comodi, sia nella posizione che nella seduta alta, tipica da SUV. Per chiudere, il volante si è aggiornato in forma più sportiva, con il taglio inferiore tipicamente in stile racing.

Prova su strada

Passiamo ora alla parte più succosa del nostro ‘Com’è e Come va’, cioè la prova su strada della nuova Mercedes GLA. Come dicevamo, stiamo effettuando la prova con la versione 200 d, cioè con il motore 2.0 diesel da 150 cavalli e 320 Nm di coppia massima. Pur nel complesso di una vettura votata più al comfort, è un propulsore piuttosto brillante, ancor di più se si utilizza il Dynamic Control e si posizione su Sport, con un volante più rigido e marce più lunghe.

Anche in modalità Normal, comunque, non manca la possibilità di avere un buono scatto o un’accelerazione decisa, sfruttando la coppia. Lo sterzo è diretto e preciso, così come il cambio a doppia frizione 8G-DCT è una garanzia, con la leva posizionata dietro al volante. Con la possibilità anche di sfruttarlo in manuale, utilizzando i paddle al volante. Le sospensioni aumentano il comfort a bordo, assorbendo bene le irregolarità, mentre l’insonorizzazione potrebbe essere migliorata, con qualche fruscio di troppo nell’abitacolo, soprattutto quando si aumenta la velocità in autostrada.

Chiudiamo la prova parlando un po’ dei consumi. Il marchio tedesco ha dichiarato un utilizzo medio di carburante compreso tra 4,6 e 4,8 litri ogni 100 chilometri nel ciclo combinato, secondo la nuova procedura WLTP. Un dato leggermente più alto è stato rilevato nella nostra prova, in cui ci siamo attestati attorno ai 6 litri ogni 100 chilometri, in un percorso misto tra città, strade extraurbane e autostrada.

Allestimenti e ADAS

La nuova Mercedes GLA si propone in cinque allestimenti: Executive, Business, Sport, Sport Plus e Premium. Di serie, ci sono il climatizzatore automatico a una zona, la frenata automatica d’emergenza e il mantenimento di corsia. Sulla versione Business si aggiungono climatizzatore automatico monozona, cerchi in lega da 17” e l’integrazione Apple CarPlay e Android Auto.

L’allestimento Sport propone anche i fari LED High Performance ed il volante sportivo multifunzione in pelle, mentre lo Sport Plus aggiunge il climatizzatore automatico ComfortMatic ed i cerchi in lega 18” a 5 doppie razze.

L’allestimento Premium (su cui abbiamo effettuato la prova) è il top di gamma e prevede un equipaggiamento completo. Dai cristalli laterali posteriori e lunotto oscurati all’impianto frenante sportivo, passando per i cerchi in lega AMG da 19” ed i fari LED High Performance, per arrivare al climatizzatore automatico ComfortMatic.

Per quanto riguarda i sistemi di assistenza alla guida, sono presenti sistema antisbandamento attivo, riconoscimento segnali stradali, controllo angolo cieco, sistema di assistenza attivo alla regolazione della distanza, frenata automatica di emergenza, mantenimento della corsia e cruise control adattivo e l’assistenza per il parcheggio.

Motori e prezzi

Oltre alla versione da noi provata, cioè la Mercedes GLA 200 d, il SUV compatto della Stella è disponibile anche nelle versioni benzina 180, 200 e 250, mentre per i diesel troviamo 180 d e 220 d. Infine, per chi vuole un modello più sportivo, a listino sono presenti le versioni AMG 35 e AMG 45.

La nuova Mercedes GLA ha un listino prezzi a partire da 36.000 euro per la versione 180 d Executive, mentre per mettersi al volante della versione da noi provata, cioè la 200 d con allestimento Premium, bisogna salire a 43.350 euro.

Pro e Contro

Ci PiaceNon Ci Piace
Motore, comfort interno e tecnologia.Insonorizzazione, bagagliaio e dotazione di serie.

Mercedes GLA 200 d: la Pagella di Motorionline

Motore:★★★★½ 
Ripresa:★★★★½ 
Cambio:★★★★½ 
Frenata:★★★★½ 
Sterzo:★★★★½ 
Tenuta di Strada:★★★★½ 
Comfort:★★★★★ 
Posizione di guida:★★★★½ 
Dotazione:★★★½☆ 
Qualità/Prezzo:★★★★☆ 
Design:★★★★½ 
Consumi:★★★★☆ 
<br/

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati