Dpcm Natale: multe fino a 3.000 euro per chi non rispetta i divieti

Saranno intensificati i controlli durante i giorni festivi

Dpcm Natale: multe fino a 3.000 euro per chi non rispetta i divieti

Lo scorso 3 dicembre è entrato in vigore il nuovo Dpcm, denominato da molti ‘Natale 2020’, perché contiene tutte le misure di contenimento per il periodo festivo di fine anno. C’erano però ancora dubbi sulle sanzioni per chi non rispetta i divieti ed il ministero dell’Interno ha inviato una circolare alle prefetture per precisare le multe previste, cioè quelle presenti nell’articolo 4 del decreto legge n. 19/2020.

Sanzioni da 400 euro

Entrando nel dettaglio, le multe previste sono comprese tra 400 e 3.000 euro, in base ovviamente al divieto non rispettato. Se il mancato rispetto di queste misure avviene tramite l’utilizzo di un veicolo, le sanzioni sono aumentate di un terzo. Mentre resta possibile il pagamento in misura ridotta, entro i consueti cinque giorni dall’emissione.

Se si incappa nella medesima violazione una seconda volta, la sanzione amministrativa viene raddoppiata e quella accessoria è applicata nella misura massima. Se una persona viola la quarantena, perché positiva al virus, si entra nel penale e viene punita con l’arresto da 3 a 18 mesi e con un’ammenda da 500 a 5.000 euro.

Controlli intensificati

Se, anche nelle zone rosse, non ci sono stati controlli a tappeto, durante le festività è prevista un’intensificazione dei controlli. In particolare, per le giornate di Natale, Santo Stefano e Capodanno, quando è previsto il divieto di uscita dal proprio comune.

Si parla di 70.000 agenti in strada e controlli intensificati negli aeroporti, alle frontiere e sulle principali arterie stradali, comprese le autostrade.

Offerta Volkswagen ID.3 100% Elettrica da 299€ al mese con Ecoincentivi Statali Richiedi Preventivo

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati