Nuovo Peugeot 3008: PROVA SU STRADA del rinnovato SUV francese, anche ibrido plug-in [FOTO E VIDEO]

Motori benzina, diesel ma anche ibrido plug-in con prezzi a partire da 29.000 euro

La Peugeot 3008 si rinnova dopo aver conseguito traguardi importanti per la sua seconda generazione, introdotta sul mercato nel 2016. Si contano infatti circa 800 mila unità vendute nel mondo di cui ben 90 mila registrate solamente nel nostro paese. Uno dei SUV più apprezzati dagli automobilisti italiani che per il 2021 si rifà il “trucco”, con un nuovo design, più ricercato e che strizza l’occhio alle ultime creazioni del produttore francese. Troviamo anche degli interni leggermente migliorati grazie all’introduzione del nuovo schermo touch da ben 10″ di diagonale e con risoluzione HD e la nuova strumentazione digitale da 12″ di serie su tutte le versioni. Lato sicurezza appare aggiornato il pacchetto ADAS che ora raggiunge il secondo livello di assistenza e si apprezza l’introduzione in gamma di due nuove motorizzazioni ibride plug-in, da 225 o 300 CV con trazione integrale e cambio automatico EAT8, entrambe con circa 50 km di autonomia in modalità elettrica. Prezzi a partire da 29 mila euro

Design più ricercato, c’è l’artiglio del leone e il Black Pack

Vengono riconfermate le proporzioni e le dimensioni della precedente generazione di Peugeot 3008, con una lunghezza di 4,45 m , una larghezza di 1,77 m e un’altezza di 1,53 m per un peso complessivo che spazia dai 1.390 kg della versione a benzina 3 cilindri ai 1.915 kg della Hybrid4 Plug-in. Varia soprattutto nel design del frontale, che ora si caratterizza per la presenza di una nuova mascherina tridimensionale, priva di cornice che si integra con il resto del paraurti. Nuovi anche i gruppi ottici, LED di serie e Full Led adattivi optional che si arricchiscono con la nuova firma luminosa a LED verticale, come già visto per 508, 208 e 2008. Spariscono i fendinebbia che vengono integrati nei nuovi gruppi ottici e troviamo anche due nuove prese laterali dal carattere più sportivo. Lateralmente risulta sempre muscolosa, con due solchi sopra ai passaruota e le protezioni in plastica che percorrono inferiormente la carrozzeria. Nel retro ritroviamo l’iconico fascione nero lucido che collega i due gruppi ottici, ora Full-Led 3D, dalla trama originale e d’effetto grazie alla sua tridimensionalità e alle frecce dinamiche. Sulla versione GT sono presenti anche i finti terminali di scarico cromati e altre soluzioni inedite per l’allestimento. 

Tra le novità estetiche si segnala anche l’introduzione del nuovo Black Pack, un pacchetto optional (da 300 o 500 euro) che colora di nero lucido tutte le cromature della vettura oltre ad introdurre dei nuovi cerchi in lega da 18″ o 19″ anch’essi neri lucidi, badge e loghi neri, mascherina nera e molto altro. Una soluzione interessante per strizzare l’occhio anche al mondo dei giovani, grazie ad una personalizzazione più sportiva della 3008. 

Interni tecnologici e ben rifiniti 

All’interno non varia l’impostazione tecnologica e futuristica a cui la Peugeot 3008 ci aveva già abituato. Innovativi nel 2016 così come perfettamente attuali anche nel 2021, rimangono un punto di riferimento nel segmento. Alta la cura costruttiva e gli assemblaggi, con una buona alternanza di materiali e l’introduzione di nuovi pannelli anche in legno o tessuto. Tra le novità si segnala la presenza di un nuovo sistema di infotainment da 8″ o 10″, rivisto nel suo funzionamento e dalla grafica in alta definizione. Sempre presenti Apple CarPlay e Android Auto, anche se inizia a far sentire un po’ il peso degli anni a livello di software e velocità d’utilizzo. Nuova anche la finitura in Pelle Nappa rossa per i sedili sulle versioni GT e GT Pack che regala maggior prestigio all’abitacolo, avvicinandolo al mondo dei costruttori premium. Buona la capacità del bagagliaio che si riconferma su 520 litri per i benzina e i diesel mentre per le varianti Hybrid ed Hybrid4 scende a circa 395 litri. 

Il Nuovo Peugeot 3008 è anche ibrido plug-in

Vera novità del Nuovo Peugeot 3008 e 5008 è l’introduzione in gamma delle nuove motorizzazioni elettrificate con possibilità di ricarica. Si tratta infatti di due varianti, entrambe ibride plug-in, supportate da una batteria da 13,2 kWh posizionata inferiormente, tra gli assi della vettura. La Peugeot 3008 Hybrid 225 è spinta dal noto 1.6 PureTech 4 cilindri turbo benzina da 180 CV accoppiato ad un propulsore elettrico collocato frontalmente capace di erogare 110 CV. E’ dotato di trazione anteriore ed è presente di serie il cambio automatico EAT8, con un’autonomia dichiarata di 56 km (WLTP). La più potente Peugeot 3008 Hybrid4 300 sfrutta lo stesso 1.6 PureTech 4 cilindri turbo benzina ma da 200 CV unito a due propulsori elettrici, uno situato frontalmente e uno posteriormente, anche in questo caso da 110 CV, ma che riescono a generare una potenza complessiva di 300 CV e una trazione integrale on-demand, senza la presenza dell’albero di trasmissione. Il tutto è orchestrato al meglio del cambio automatico EAT8 di serie. L’autonomia dichiarata in modalità full-electric è di 59 km (WLTP). 

Ricarica e modalità E-Save

Per i nuovi 3008 Hybrid ed Hybrid4 c’è la possibilità di impostare la modalità E-Save dal menù dedicato, capace di risparmiare e conservare un quantitativo prestabilito di batteria per poter procedere in modalità a zero emissioni magari al termine del viaggio o in un momento specifico del nostro percorso. La ricarica della batteria da 13,2 kWh avviene in circa 7 ore da presa domestica mentre si scende a circa 4 ore se si sfrutta la wallbox da 7,4kW che Peugeot offre di serie (oppure un abbonamento EnelX fino a 1,350 kW). Il tempo di ricarica può, all’occorrenza scendere addirittura intorno alle 2 ore se si sceglie di dotare la vettura del nuovo caricatore di bordo integrato da 7,4 kW, un optional da circa 300 euro. 

Peugeot 3008 Hybrid4 300, la prova su strada 

Nei pochi km in compagnia della variante ibrida da 300 CV e 300 Nm di coppia abbiamo potuto apprezzare l’enorme fluidità di marcia e comfort che questa motorizzazione riesce a regalare. Oltre ad accendersi in modalità elettrica, la vettura ottimizza al meglio il funzionamento della meccanica per poter rigenerare energia e mantenere più alta possibile l’autonomia residua. Buono il comparto delle sospensioni che, per le varianti ibride plug-in abbandona il ponte torcente delle altre versioni a beneficio di un sistema multi-link più sofisticato e capace di regalare un miglior appoggio al retrotreno (a fronte anche di un peso più consistente dovuto alla presenza della meccanica ibrida). Apprezzabile la presenza del piccolo volante del Peugeot Virtual Cockpit, utile negli ambienti urbani e capace di assicurare più comodità nelle manovre. Promosso il cambio automatico EAT8 ad otto rapporti, fluido e dolce negli innesti delle marce che ben si sposa con la meccanica ibrida. Non è però un cambio automatico che ama la guida sportiva: lo 0-100 km/h si attesta su 5,9 secondi ma il cambio non è veloce quanto ci si potrebbe aspettare, preferendo un utilizzo blando e cittadino piuttosto che uno stile di guida vivace utilizzando i paddle al volante. Presente anche la modalità brake, tirando verso di sé la leva del cambio, impostando la frenata rigenerativa una volta lasciato il pedale del gas. 

Peugeot 5008 BlueHDi 130, come va il diesel da 130 CV?

Abbiamo avuto modo di provare anche la sorella più grande, ovvero la Peugeot 5008 dotata di serie dei 7 posti abbattibili e rimovibili. La motorizzazione del nostro esemplare era la BlueHDi 130, ovvero un 1.5 turbodiesel da 130 CV abbinato al cambio manuale 6 marce. Una configurazione teoricamente non appetibile per questa tipologia di vettura, dati i suoi 4,64 metri di lunghezza ma ci ha sorpreso per la reattività del propulsore e per la facilità di utilizzo. Nonostante quanto si possa pensare, non abbiamo mai pensato di essere alla guida di una motorizzazione sottodimensionata data la stazza dell’auto. E’ si presente anche il 2.0 BlueHDi da 180 CV e cambio automatico EAT8 ma i prezzi salgono notevolmente (33.750 contro 40.650 euro) e anche il cambio manuale ci ha sorpreso per la sua fluidità negli innesti così come la modularità della frizione, perfetta per l’utilizzo urbano. 

Il pacchetto ADAS di livello 2, c’è anche la Night Vision 

Tra le novità si segnala anche un pacchetto ADAS più che completo che rende il nuovo Peugeot 3008 tra i SUV più sicuri e tecnologici oggi presenti sul mercato. L’assistenza si spinge fino al secondo livello, quello massimo consentito ad oggi dalla legge. Troviamo un’infinità di sistemi tra cui i più noti Cruise Control Adattivo con funzione di Stop&go, il mantenitore attivo della carreggiata e la frenata di emergenza attiva fino a 140 km/h. Si menziona anche il rilevatore dei segnali stradali e della stanchezza del conducente, oltre al monitoraggio dell’angolo cieco, rivelatore pedoni e avviso di pericolo in fase di retromarcia e molto altro. Grande novità l’introduzione della Night Vision, la modalità optional che consente di visualizzare sulla strumentazione digitale la presenza di pedoni, animali o ciclisti di fronte a noi oltre allo spazio illuminato dai fari, molto utile nelle condizioni di scarsa illuminazione. 

Peugeot 3008, gli allestimenti

La gamma è stata notevolmente semplificata grazie all’introduzione di soli 3 allestimenti (Active, Allure e GT) dotati rispettivamente anche delle versioni “pack” opzionali che riuniscono in un solo allestimento tutti gli optional più desiderabili, assicurando un vantaggio cliente di qualche centinaio di euro e un occhio di riguardo per il mantenimento del valore dell’usato, dal momento che gli stessi optional, se presi singolarmente, perderebbero qualsiasi tipo di valore in fase di rivendita. 

Active: cerchi in lega da 17 pollici, pack visibilità, fari anteriori con tecnologia LED, Sistema di avviamento keyless, climatizzatore bi-zona, sensori di parcheggio posteriori, radio digitale (DAB), Active Safety Brake, Head-Up Digital Display.

  • Active Pack: aggiunge funzionalità Mirrorscreen per lo smartphone, specchietti ripiegabili elettricamente, sensori di parcheggio anteriori e VisioPark.

Allure: cerchi in lega da 18 pollici, vetri oscurati, Pack Safety Plus, 3D Connected Navigation con schermo da 10 pollici HD, finiture in Mi-TEP tessuto. 

  • Allure Pack: aggiunge accesso e avviamento keyless, barre al tetto, sedile passeggero reclinabile in avanti, ambient LED pack.

GT: cerchi in lega da 18 pollici specifici, tetto Black Diamond, Pack Drive Assist Plus, fari anteriori Full LED, finiture TEP-Alcantara®. 

  • GT Pack: aggiunge cerchi in lega da 19 pollici, portellone Hands Free (azionamento a mani libere), Pack City 2, sistema Hi-fi FOCAL®, Pack sedili elettrici con massaggio.

I motori 

Oltre alle due varianti ibride sopra menzionate, troviamo anche i più classici motori a benzina e diesel, fiore all’occhiello della tecnologia del gruppo PSA. Due i benzina disponibili sia per 3008 che 5008: 1.2 PureTech 3 cilindri da 131 CV (optional l’automatico EAT8) e il nuovo 1.6 PureTech 4 cilindri turbo da 181 CV con cambio EAT8 di serie. Per i diesel, troviamo su entrambi il nuovo 1.5 BlueHDI da 131 CV con manuale 6 marce o automatico EAT8 mentre solo per il 5008 troviamo anche il 2.0 BlueHDi 180 da 177 CV e 400 Nm di coppia. 

Peugeot 3008, i prezzi 

Il listino del Nuovo Peugeot 3008 parte da un prezzo base di 29 mila euro per l’1.2 PureTech 3 cilindri benzina in allestimento Active, i diesel da un prezzo di 31 mila euro per l’1.5 BlueHDi 131 CV e allestimento Active mentre la gamma dell’ibrido parte da 45.280 euro per l’Hybrid 225 EAT8 ed allestimento Allure Pack. Il sovrapprezzo per la gamma della Peugeot 5008 è di 2.750 euro. 

Nuova Volkswagen Polo Da 119 € al mese con Ecoincentivi Statali Richiedi Preventivo

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati