Mercedes MBUX Hyperscreen: sarà presentato il 7 gennaio

Farà poi il suo debutto sull'ammiraglia elettrica EQS

Mercedes MBUX Hyperscreen: sarà presentato il 7 gennaio

Il sistema di infotainment Mercedes MBUX è pronto a subire un’importante evoluzione, con il nuovo Hyperscreen. Grazie all’utilizzo dell’intelligenza artificiale, porterà l’intrattenimento a bordo delle vetture della Stella su un nuovo e futuristico livello. Questa nuova tecnologia farà il debutto il 7 gennaio, per poi venir presentata al CES 2021 (in maniera virtuale) quattro giorni più tardi.

Un grande schermo curvo

Il marchio tedesco non ha rilasciato grandi indiscrezioni sul nuovo MBUX Hyperscreen, facendoci solamente sapere che avrà una capacità di apprendimento elevata e sarà formato da un grande ed unico schermo curvo, per tutta la larghezza dell’auto, dal guidatore al passeggero anteriore. Dunque, ci sarà anche un cambiamento importante nel design degli interni Mercedes.

Come dicevamo, ci sarà un ampio utilizzo dell’intelligenza artificiale per rivoluzionare le funzioni di infotainment ed aumentare sensibilmente il comfort all’interno dell’abitacolo, sempre strizzando l’occhio anche alla sicurezza e all’attenzione del conducente sulla strada.

Il debutto sulla EQS

In attesa di una larga diffusione sui vari modelli della Stella, il nuovo MBUX Hyperscreen lo vedremo inizialmente sull’ammiraglia elettrica Mercedes EQS, dove sarà presente come optional. Questo modello farà il suo debutto nella prima parte del 2021.

Ricordiamo che quest’anno il Consumer Electronic Show, tradizionale appuntamento tecnologico di inizio anno a Las Vegas, verrà svolto in forma virtuale e via web, a causa della pandemia. Quindi, per vedere dal vivo il nuovo sistema di infotainment, servirà comunque attendere qualche mese.

Nuova Volkswagen Polo Da 119 € al mese con Ecoincentivi Statali Richiedi Preventivo

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati