Nuovo BMW iDrive: al CES 2021 anteprima del sistema d’infotainment [FOTO]

Maggiore interazione grazie all'intelligenza artificiale

In occasione del Consumer Electronics Show (CES) di Las Vegas, che quest’anno si svolge interamente online dall’11 al 14 gennaio, BMW ha presentato un’anteprima della nuova generazione di iDrive, il sistema d’infotainment del marchio dell’Elica.

A vent’anni dal lancio della prima generazione, il sistema BMW iDrive è pronto ad evolversi con tutta una serie di novità che caratterizzano l’infotainment di seconda generazione del costruttore bavarese. Il nuovo BMW iDrive, che farà il suo esordio sulla iX, alza il livello di connettività e integrazione tra le numerose tecnologie, digitali e non solo, che lo compongono, migliorando ulteriore l’interazione tra conducente e veicolo. 

Il debutto del primo iDrive nel 2001 sulla Serie 7

Di tempo ne è passato da quado nel 2001 BMW lanciò il suo primo iDrive, presente a bordo della Serie 7. Si trattava di un importante innovazione per l’epoca, con la scomparsa dei tasti fisici sulla plancia per lasciar posto alla manopola rotante, l’iDrive Controller, posizionata al centro del tunnel. Da quella rotella il guidatore gestiva le funzioni visualizzate nel display a colori, passando con facilità dalla navigazione all’intrattenimento musicale, dalle chiamate al cellulare alle impostazioni dell’auto. Tale tecnologia venne poi arricchita anche con l’introduzione dei comandi vocali, per poi essere continuamente aggiornata nel corso degli anni con schermo touch, upgrade del software, introduzione del touchpad ed estensione dei comandi a controllo vocale. 

Un progresso costante quello del BMW iDrive che, sempre in anteprima con la Serie 7, è passato da significative novità come quelle dell’Head-Up Display nel 2004 e del Gesture Control nel 2015. Non va dimenticata la sempre maggiore integrazione con le app per gli smartphone, fino ad arrivare al debutto di BMW Connected App (2016) e dell’Intelligent Personal Assistant (2018), con quest’ultimo che ha esordito sulla Serie 3. 

Intelligenza artificiale a disposizione del nuovo infotainment

L’evoluzione dell’infotainment di BMW punta ora dritto verso la seconda generazione di iDrive, con punterà ad aumentare la completezza informativa a disposizione di guidatore e passeggeri. L’upgrade di BMW iDrive, oltre che da innovative potenzialità digitali, passerà anche dall’integrazione con le tecnologie a intelligenza artificiale, che permetteranno l’interazione dell’auto con l’ambiente circostante e con altri veicoli, così come fornire preziose informazioni al conducente come ad esempio quelle relative a eventuali parcheggi disponibili. 

Nuova Volkswagen Polo Da 119 € al mese con Ecoincentivi Statali Richiedi Preventivo

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati