Cadillac Celestiq: al CES 2021 l’auto rivoluzionaria con 3 pannelli nel frontale [VIDEO]

L'innovazione delle batterie Ultium per 30 nuove elettriche entro il 2025

Cadillac Celestiq: al CES 2021 l’auto rivoluzionaria con 3 pannelli nel frontale [VIDEO]

E’ passato ormai quasi un anno da quando la Cadillac ha annunciato l’arrivo di un’ammiraglia elettrica. Ed eccoci qua, con il primo concept della nuova Cadillac Celestiq, un’auto che risulta essere rivoluzionaria, subito ad un primo sguardo. Si tratta di un’auto elettrica che promette di riscrivere le regole del comfort all’interno dell’abitacolo, il frontale è dominato da delle luci Led davvero particolari e sfrutterà delle batterie rivoluzionarie chiamate Ultium

Cadillac Celestiq, l’ammiraglia celestiale americana 


Il nome rimanda subito alla grandiosità del progetto, un’auto con cui rimettersi in gioco sullo scenario globale con qualcosa di totalmente innovativo e rivoluzionario. Non ci sono ancora dettagli circa il powertrain della vettura ma sappiamo che sfrutterà le nuove batterie Ultium, sarà dotata di 4 ruote sterzanti e di un sistema a trazione integrale. Esternamente riprende lo stile della precedente concept Cadillac Lyriq, riscritta però in chiave ancora più moderna e sofisticata. Il tetto sarà interamente realizzato in cristallo con possibilità di oscurarlo a seconda delle necessità. Sul cruscotto sarà presente un pannello digitale, da montante a montante, una soluzione coast-to-coast. Ci saranno dei display dedicati per il clima e due monitor per i passeggeri posteriori. 

Il futuro di Cadillac con l’elettrico e le batterie Ultium


Tra le altre novità annunciate da Mary Barra durante la conferenza al CES 2021 virtuale, il CEO di General Motors ha inoltre parlato di oltre 30 elettriche in arrivo entro il 2025, tra cui una possibile sportiva due posti e la già citata Lyriq. Si vocifera anche l’arrivo di un Hummer EV e di una Corvette a zero emissioni. Il punto comune a tutte queste auto sarà comunque la presenza delle innovative batterie Ultium, delle celle modulari componibili che verranno installate nella parte bassa del telaio, avendo lo stesso come struttura e involucro di protezione. Si potranno installare 4,6,8,10 o più moduli, fino a 24 a seconda dell’autonomia desiderata su un determinato modello. Questo consentirà di abbassare notevolmente i costi di produzione e di assemblaggio dei componenti. I vantaggi? Queste batterie saranno più leggere, potranno accumulare più energia in rapporto al peso (una densità energetica superiore del 60%) e disporranno del 70% in meno di cobalto, rimpiazzato dall’alluminio. 

 

Nuova Volkswagen Golf 8 ibrida Da 179 € al mese con Ecoincentivi Statali Richiedi Preventivo

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati