Lada Niva: la concept che anticipa il ritorno di un grande classico nel 2024

Robusta, compatta e assolutamente 4x4, in arrivo nel 2024 con motorizzazioni elettrificate

Lada Niva: la concept che anticipa il ritorno di un grande classico nel 2024

Esattamente, questa è la concept che preannuncia il ritorno della leggendaria Lada Niva. Si ispira ai valori che hanno reso grande il fuoristrada del passato per rielaborarlo in chiave moderna in attesa del suo arrivo nel 2024. Queste alcune delle informazioni ricavate dal nuovo piano industriale del Gruppo Renault, che ha posto le basi per una grande strategia di elettrificazione per i prossimi 5 anni. Un ritorno in grande stile e un nuovo posizionamento (probabilmente sotto al brand Dacia) fortemente voluto dal nuovo amministratore delegato Luca De Meo

Il piano di Lada per il futuro 

Sappiamo già che il brand russo è al lavoro per lo sviluppo di questo modello di cui ad oggi si sa ancora poco. Possiamo però confermare che non verranno meno i valori del brand, come la robustezza, l’affidabilità e la solidità delle sue vetture. Quasi sicuramente saranno auto molto pratiche e razionali, prive di orpelli estetici inutili ma che badano al sodo, senza però disdegnare una certa cura estetica. Lada condividerà molto con Dacia, sia dal punto di vista della meccanica che delle componenti, mantenendo comunque una posizione di leadership nel mondo dell’offroad. I due brand condivideranno la sola piattaforma CMF-B del gruppo francese e proporranno 5 nuovi modelli elettrificati entro il 2025. I modelli complessivi dei due marchi saranno ridotti da 18 a 11 entro il 2025, così da massimizzare le economie di scala e la velocità nella fase produttiva. 

Per maggiori informazioni vi rimandiamo all’articolo dedicato al piano industriale del Gruppo Renault

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati