Opel Astra Coupé OPC X-Treme: 20 anni fa una sportiva collegata all’esperienza in DTM

Propulsore V8 da 444 cavalli

Opel Astra Coupé OPC X-Treme: 20 anni fa una sportiva collegata all’esperienza in DTM

Opel Astra Coupé OPC X-Treme rappresenta un esempio di potenza e velocità. Una vettura sviluppata 20 anni fa, nel 2001, ricordando la presenza del marchio nel campionato tedesco Deutsche Tourenwagen Meisterschaft, il DTM.

Il modello

Una supercar stradale imparentata all’esemplare da competizione. Come ricordato, quasi la metà delle componenti della vettura da corsa sono state modificate o ridefinite. Così come si è intervenuti su frontale e zona terminale, rendendo più fluide le sezioni di transizione del corpo vettura. Tra gli aspetti connotativi figurano il colore rosso brillante legato a questa X-Treme, le porte ad apertura alare e le ruote da 20 pollici con fermo centrale sviluppate su progetto della OPC. All’interno i rivestimenti risultano in Alcantara con finiture in alluminio satinato e diversi particolari fatti a mano, oltre a notare dei sedili con gusci di carbonio rinforzato e cinture di sicurezza a cinque punti.
Si è intervenuti anche sul propulsore, considerando fasatura della distribuzione e software della gestione elettronica. Ridotto il rapporto di compressione ed aumentata la massa del volano per consentirne un uso quotidiano. Il cuore V8 di 4,0 litri esprime una spinta massima di 444 cavalli (326 kW), a fronte di un peso a vuoto di soli 1.150 kg, secondo le informazioni.

Un concetto sportivo

Realizzata sotto la supervisione dell’OPC (Opel Performance Center GmbH), responsabile in Europa dell’attività sportiva del costruttore dello sviluppo di esclusivi modelli. Nel corso di sette settimane in collaborazione con il Centro Internazionale Ricerche Tecniche, questa sportiva ha rappresentato una sintesi dell’esperienza tecnica del brand tedesco. Un esemplare sportivo collegato a quella vettura da competizione protagonista nel DTM, all’inizio del nuovo secolo. Come accennato, uno degli aspetti interessanti di questa vettura a trazione posteriore è il nucleo centrale di sicurezza con porte ad apertura alare e un telaio a tralicci. Diversi elementi risultano in fibra di carbonio ad alta resistenza e le sospensioni sono a doppi bracci oscillanti sovrapposti con un sistema frenante costituito da quattro dischi in fibra di carbonio. L’unità motrice a otto cilindri disposti a V di 4.0 litri con quattro valvole per cilindro risulta abbinato un cambio a sei rapporti disposto in posizione transaxle. Scatto da 0 a 100 km/h coperto in meno di 4 secondi e oltre 300 km/h di velocità.

Foto: Opel

Offerta Volkswagen ID.3 100% Elettrica da 299€ al mese con Ecoincentivi Statali Richiedi Preventivo

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati

    Auto

    Opel Vivaro festeggia i 20 anni [FOTO]

    Dal lancio del 2001 al Vivaro-e elettrico
    Quest’anno Opel Vivaro celebra il 20° anniversario. Dopo aver debuttato in anteprima mondiale Salone dei veicoli commerciali di Bruxelles nel