Peugeot Night Vision: il buio al volante non fa più paura [FOTO]

Con il visore notturno del Leone sulle strade di Milano

Dai film alla realtà. Quante volte, soprattutto nelle pellicole di spionaggio o di guerra, abbiamo visto i protagonisti con visori notturni per sorprendere il nemico al buio e completare così la missione. Con Peugeot Night Vision ora il buio non è più un problema, nemmeno quando si è al volante, aumentando la sicurezza di notte, quando aumentano le situazioni di rischio legate alla scarsa visibilità.

L’origine e la tecnologia

I visori notturni hanno proprio origini militari e sono stati introdotti per la prima volta durante la Seconda Guerra Mondiale, per poi aumentare sempre più il loro utilizzo nel corso degli anni e delle varie battaglie. Per vedere il loro utilizzo nel mondo dell’auto, bisogna aspettare il 2000, con le evoluzioni successive dell’individuazione dei pedoni (2004) e degli animali (2013).

Sono stati utilizzati sistemi attivi e passivi, con vari vantaggi e svantaggi, fino ad arrivare alla tecnologia attuale. Il Night Vision è un sistema passivo con una camera termografica ad infrarossi, che legge la temperatura degli oggetti davanti alla vettura. Il sensore è posizionato nella calandra anteriore e viene pulito tramite il liquido lavacristalli.

La visualizzazione

Il sistema si visualizza nel quadro strumenti digitale, in maniera permanente o solamente quando c’è un potenziale pericolo, a seconda della scelta del conducente. Gli oggetti, così come persone o animali, davanti alla vettura sono visualizzati in scala di grigio: i più caldi sono più chiari rispetto a quelli freddi.

Se c’è un ostacolo ai lati della traiettoria dell’auto, viene visualizzato anche un quadro giallo. Quest’ultimo diventa rosso, emettendo anche un allarme sonoro, in caso ci sia un potenziale rischio di collisione. La portata è fino a 200 metri e può aiutare anche in caso di nebbia notturna, anche se non è studiato specificatamente per questa eventualità.

Funziona solamente al buio e quando sono attivati anabbaglianti o abbaglianti, con una temperatura compresa tra -30 e +28 gradi ed una velocità non superiore ai 160 km/h. Abbiamo avuto l’occasione di provarlo a Milano, al volante di una Peugeot 5008, in una serata con anche un po’ di nebbia: un aiuto molto utile, ancor di più se si affrontano strade non illuminate.

I modelli ed il prezzo

Il Peugeot Night Vision è disponibile attualmente per Peugeot 508, 508 SW, 3008 e 5008, si tratta di un optional per gli allestimenti GT e GT Pack, al prezzo di 1.000 euro. Va scelto al momento dell’acquisto della vettura, visto che non è previsto, almeno per ora, in aftermarket. È stato scelto quasi da un cliente su due.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati