Peugeot 3008 Hybrid 2021 | Com’è & Come va

Ecco la prova su strada VIDEO della versione da 225 CV, trazione anteriore e cambio automatico e-EAT8

La nuova Peugeot 3008 Hybrid 2021 è l’evoluzione green della bestseller SUV del Brand del Leone. A livello stilistico si rifà il “trucco” e aumenta la tecnologia di bordo con la guida autonoma di livello 2. Questo e molto altro nella nostra VIDEO prova su strada di nuova Peugeot 3008 Hybrid 225 e-EAT8!

Stesse dimensioni

La parola giusta per da utilizzare con la nuova 3008 è facelift visto che le sue dimensioni non cambiano. Infatti è ancora progettata sulla piattaforma modulare EMP2 e misura in lunghezza 4,45 metri, in larghezza 1,84 e in altezza 1,62.

Il suo design rinnovato

Come detto più che una nuova generazione siamo di fronte ad un restyling di mezza età che regala alla SUV francese compatta un look più moderno e riconoscibile. Cambia faccia e sguardo con una nuova griglia pixelata priva di cornice ad effetto tridimensionale e nuove zanne per le luci diurne a LED verticali ormai presenti come tratto distintivo su tutta la gamma Peugeot. Vengono aggiunte nuove prese d’aria ai lati del paraurti anteriore in nero lucido e un nuovo profilo inferiore per avere una presenza ancora più aggressiva su strada ma mancano i fendinebbia che vengono integrati nei fari full led con la modalità nebbia dedicata. Non cambia nulla al laterale dove sono sempre presenti le due nervature sopra ai passaruota mentre al posteriore viene mantenuta la bellissima soluzione che integra e raccorda le luci full led con un fascione nero lucido. Rimane anche lo spoiler a chiusura del tetto discendente e il paraurti posteriore è di generose dimensioni e integra sia un profilo cromato orizzontale sia il doppio terminale di scarico.

I suoi interni

All’interno della nuova 3008 si respira sempre un’aria da vera auto premium con la disposizione degli elementi tutti rivolti verso il guidatore. I materiali utilizzati per gli inserti e plancia sono di pregio e si apprezza particolarmente la facilità d’utilizzo dei comandi e quel sentirsi tutt’uno con l’auto grazie all’i-cockpit Peugeot e al suo volantino dalle misure ridotte.

Com’è l’infotainment

Il quadro strumenti è completamente digitale, misura 12.3 pollici ed è completamente personalizzabile nella grafica. A prendersi tutta la scena però è il grande schermo touchscreen centrale da 10 pollici che integra la funzione di navigatore, i moduli Apple Car Play e Android Auto, la gestione di varie app, la radio digitale DAB e la visione della retrocamera. C’è anche la piastra per la ricarica senza fili del telefono e l’utilissima tastiera a pianoforte per la gestione rapida delle funzioni più utilizzate. 

Come si sta dentro

5 porte e 5 posti la 3008 rimane un SUV dalle misure compatte ma che può comodamente ospitare al suo interno 5 adulti. Ampio spazio per la testa e gambe di chi siede dietro visto la quasi assenza del tunnel centrale.

Capienza bagagliaio

Il bagagliaio della Peugeot 3008 Hybrid ha una capienza di 395 litri estendibile a sedili posteriori abbattuti a 1.357 litri. La soglia di carico non è troppo alta per il segmento e si assesta sui 72 cm di altezza.

Come va su strada

Al volante della 3008 Hybrid da 225 CV sotto al cofano c’è il 1.6 4 cilindri PureTech che lavora in sinergia con il motore elettrico inserito nel cambio. La trazione è solo anteriore e per avere la trazione integrale bisogna scegliere la versione top di gamma hybrid4 da 300 cv con due motori elettrici. Il cambio automatico ha 8 rapporti e questo e-EAT8 lavora davvero bene senza incertezze, in modo silenzioso e preciso. Si parte sempre in elettrico e lo spunto da fermo è davvero notevole con una progressione fluida e lineare. Anche quando interviene il motore a benzina il comfort acustico rimane molto alto ed è questa la principale differenza rispetto alla precedente versione: complice l’elettrificazione la nuova 3008 Hybrid è davvero molto confortevole in abitacolo.

Ovviamente possiamo selezionare la modalità di guida tra le tre disponibili: Hybrid – Electric e Sport. E utilizzando quest’ultima tiriamo fuori tutta la grinta della 3008 con il 1.6 turbo che incide maggiormente nelle performance. Ecco nel kickdown – quando si affonda completamente il pedale del gas con decisione – c’è un minimo di latenza in scalata del cambio automatico ma proprio per segmento di appartenenza e motorizzazione non posso annoverarlo tra i difetti. Infatti la 3008 è una ibrida di tipo plug-in quindi si ricarica dalla presa di corrente e l’autonomia dichiarata dal costruttore è di 56 km totali nella guida elettrica. Le sue prestazioni da scheda tecnica fanno registrare una velocità massima di 225 km/h e uno scatto da 0 a 100 orari in 8,7 secondi.

Molto buono l’appoggio in curva, la 3008 è un’auto sicura nonostante la maggior altezza rispetto alla 308 con cui condivide il pianale. Con qualche centinaia di kg in più il baricentro è più basso, è la 3008 hybrid risulta essere ben piazzata a terra con un assetto che assorbe bene tutte le imperfezioni del manto stradale. È sia confortevole che sicura e maneggevole nei repentini cambi di direzione anche a ritmo sostenuto. Mi piace molto il feeling di guida che trasmette questa SUV media francese. Complice anche il “volantino” dell’i-Cockpit Peugeot che mi fa proprio venir voglia di guidare come se fossi al volante di una berlina sportiva. Il multilink al posteriore che sostituisce il ponte torcente delle 3008 standard di precedente generazione fa un ottimo lavoro ed è proporzionato al maggior peso della nuova 3008 ibrida. Proprio grazie a questo feeling di guida diretto e al volante dal diametro ridotto in città si guida come una citycar e il raggio di sterzo è davvero contenuto rendendo facili manovre e parcheggi. Capitolo consumi il computer di bordo segnala un consumo nel misto di 5,5 litri per 100 km ma molto dipende dall’utilizzo e dallo stato di carica della batteria. A livello di ADAS si ha a disposizione il meglio che Peugeot possa offrire con la guida semi autonoma di livello due scegliendo il pacchetto Drive Assist Plus.

Cosa mi piace e cosa no

+ Mi piace il restyling che richiama il nuovo family feeling di Peugeot: è soggettivo, lo so, ma questo facelift regala alla 3008 un tocco di modernità che migliora ancor di più già ottimo prodotto.

+ Mi piace i-Cockpit Peugeot che mette al centro il guidatore con un cruscotto e schermo digitale dall’effetto wow e con il volante piccolo che ci regala molta agilità e buon feeling di guidando.

+ Mi piace la facilità di utilizzo del modulo ibrido e la spinta sempre pronta del motore termico abbinato al motore elettrico.

– Non mi piace la scarsa visibilità posteriore dal lunotto anche se sensori di parcheggio e retrocamera aiutano.

– Avrei preferito un pedale dell’acceleratore dalla risposta più modulare perché specialmente in uscita di curva, se si anticipa il richiamo di potenza, si tende al sovrasterzo.

– Non mi piace il fatto che non ci sia il tasto fisico per la regolazione del climatizzatore e bisogni passare per forza dallo schermo dell’infotainment.

Quanto costa

I prezzi della nuova Peugeot 3008 Hybrid vanno da 44.680 euro della versione Alure da 225 cv e arrivano a 52.280 euro per la versione GT da 300 CV a trazione integrale. La versione in prova costa circa 47.000 euro in allestimento Allure ma è bene ricordare che essendo omologata come ibrida di tipo plug-in può accedere a tutti gli ecoincentivi statali.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati