Gruppo Volkswagen: un nuovo centro per riciclare le batterie “finite”

Risparmiate svariate tonnellate di C02 da ogni batteria prodotta

Gruppo Volkswagen: un nuovo centro per riciclare le batterie “finite”

Il Gruppo Volkswagen ha avviato un nuovo processo di riciclo delle batterie presso il suo centro di Salzgitter, in Germania. Grazie a questo nuovo processo, il gruppo mira a recuperare circa il 90% delle materie prime contenute negli accumulatori, tra cui litio, nichel, cobalto e manganese. 

Solo per le batterie deteriorate 

Prima di avviare il processo di riciclo infatti, un’analisi ha il compito di determinare la vita rimanente della batteria, così da determinare se è strettamente necessaria la sua sostituzione o se può essere impiegata per altri scopi. Nel caso fosse veramente giunta al termine del proprio ciclo di vita viene lasciata scaricare completamente e triturata in centinaia di micro residui. I detriti rimanenti vengono poi lasciati asciugare, per poi essere lavorati e separati mediante processi chimici che mirano a suddividere ogni singolo metallo. 

Quanta C02 si potrebbe “risparmiare”? 

Lo studio delle pratiche di riciclo è però diversi anni in anticipo rispetto al reale deterioramento delle batterie presenti in commercio sui veicoli, così da prevenirne il problema. Volkswagen stima infatti che si avrà un primo boom dei ricicli intorno al 2030, quando giungerà al termine il ciclo di vita delle prima generazione di batterie prodotte su larga scala. L’impianto di Salzgitter conta di poter riciclare fino a circa 3.600 batterie l’anno, ovvero quasi 1.500 tonnellate di materiale. Facendo un calcolo in ottica sostenibilità, produrre oggi una batteria da 62 kWh in quello stabilimento (con fonti riciclate ed energia rinnovabile) consente di risparmiare circa 1,3 tonnellate di C02 rispetto a quanto si farebbe con un procedimento standard. 

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati