Volkswagen, Diess scommette sulla ripartenza: “Forte ripresa nell’ultima parte del 2021”

L'ottimistica previsione del CEO del gruppo tedesco

Volkswagen, Diess scommette sulla ripartenza: “Forte ripresa nell’ultima parte del 2021”

Herbert Dies, CEO del Gruppo Volkswagen, predica ottimismo per l’immediato futuro dell’automotive che inizierà la sua vera ripresa non appena ci saremo messi definitivamente alle spalle la pandemia di Covid-19.

Diess: “Prepariamoci a un forte rimbalzo della domanda di auto”

Il numero uno del colosso di Wolfsburg, parlandone anche nel corso dell’annuale meeting del Gruppo Volkswagen, ha tracciato il percorso della ripresa, vedendo la luce in fondo al tunnel a questo periodo d’emergenza sanitaria che stiamo vivendo ormai da un anno. Parlando con l’agenzia Bloomberg, Diess prevede per la seconda metà del 2021 la vera sterzata affermando: “Mi aspetto che l’economia globale possa andare incontro a una ripresa nell’ultima parte dell’anno, quando gli effetti delle attuali campagne di vaccinazione diventeranno tangibili”. Il CEO di Volkswagen ha poi aggiunto: “Da quel momento, la domanda di autovetture inizierà a salire. Dobbiamo prepararci a un significativo rimbalzo”. 

Parole di speranza dopo il sorpasso subito da Toyota 

Le parole di Diess infondono un po’ di speranza anche all’interno del Gruppo Volkswagen, che nell’ultimo hanno ha visto calare del 15,2% le vendite globali (9,3 milioni di auto), ancora più significativo in Europa (-21,7%). Una flessione che al costruttore tedesco è costato il sorpasso di Toyota, con la Casa giapponese che, con 9,5 milioni di veicoli venduti nel mondo nel 2020, dopo cinque anni si è ripresa la leadership mondiale di vendite del settore automotive. 

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati