Chevrolet Corvette Stingray: ritorna in vita, ma ELETTRICA e con più di 1.000 CV

Una rielaborazione ad opera di Peter Brock e Ian Callum, per donarle una nuova vita elettrica

Chevrolet Corvette Stingray: ritorna in vita, ma ELETTRICA e con più di 1.000 CV

Sento già le urla di dolore dei fanatici della mitica Corvette C2 Stingray del ’67. Per i puristi questa operazione che prende il nome di “restomod” potrà anche sembrare un sacrilegio, eppure si tratta di una tecnica di restauro sempre più in voga. Riportare in vita vecchi classici del mondo automobilistico ma rivisti con tecnologie e soluzioni moderne sembra dare ragione a tantissimi imprenditori di questo settore, facendo fruttare molti soldi e generando una clientela più che soddisfatta. 

La Stingray con motore elettrico? A breve sarà realtà 

Gli esperti di Ava, azienda statunitense specializzata in questo campo, stanno collaborando con i designer Peter Brock (colui che disegnò la Stingray) e Ian Callum (ex capo designer di Jaguar-Land Rover) per realizzare una nuova edizione della mitica Corvette del passato, reinterpretandola in chiave moderna ma senza perdere quelle linee così classiche ed iconiche. I presupposti per creare un nuovo capolavoro ci sono tutti, non ci resta che attendere il termine dei lavori per esprimerci definitivamente. 

Non si intuisce molto dal video, se non che presenterà le linee già conosciute del modello storico, con il lunotto posteriore diviso a metà e pochi altri tratti familiari. Il motore però rimane una grande incognita: alcuni rumors del web parlano di una potenza superiore ai 1.200 CV, chi parla di ben 2.000 CV. Insomma, non abbiamo ancora nulla di ufficiale, però certo è che avrà una potenza davvero importante, con prestazioni sconvolgenti con trazione integrale data dalla presenza di un motore elettrico per ogni asse

Un prezzo davvero salato

Non sappiamo ancora nulla nemmeno del pacco batterie però possiamo ipotizzare un prezzo complessivo che potrebbe superare di slancio i 2 milioni di euro. Insomma, un qualcosa di altissima élite che proietterà la Sting Ray in una nuova vita, fatta di raduni, concorsi di eleganza e sfilate di bellezza. Un oggetti di design che popolerà i garage dei più grandi collezionisti di auto del mondo. Non sappiamo neanche quanti esemplari sono previsti, ma crediamo che il numero rimarrà molto basso data l’esclusività del progetto. 

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati