Ford Puma ST: il crossover diventa sportivo [VIDEO PROVA SU STRADA]

Le prime sensazioni di guida sul circuito di Arese

La Ford Puma è stata uno dei modelli di maggior successo del 2020. Il crossover compatto dell’Ovale Blu (qui la nostra prova approfondita) ha fatto registrare vendite importanti in numerosi mercati, tra cui quello italiano, ed ora adotta un’anima più sportiva e divertente. Stiamo parlando della nuova versione ST, con i suoi 200 CV e le numerose dotazioni per renderlo più grintoso a livello estetico e tecnico.

Arrivata da poco sul mercato e già disponibile nelle concessionarie italiane del marchio americano, abbiamo avuto l’occasione di metterci al volante di questo modello per alcuni chilometri, completando alcuni giri sulla pista di Arese, nei pressi di Milano. Un primo contatto per avere qualche iniziale indicazione sul comportamento di questo modello, aspettando di poter svolgere una prova completa prossimamente.

Design più aggressivo

Prima di addentrarci nelle sensazioni di guida, diamo uno sguardo estetico alla Ford Puma ST. Il lavoro di Ford Performance, infatti, si nota anche osservando la vettura con, in primo piano, il nuovo splitter anteriore ed il generoso spoiler sul portellone posteriore. Sul frontale sono presenti anche le prese d’aria più grandi, mentre il profilo è caratterizzato dai nuovi cerchi in lega da 19” in finitura Magnetite o metallo lucido.

Tra i colori disponibili per la carrozzeria spicca l’esclusivo Mean Green, che fa notare ancor di più la vettura, che si aggiunge alle tinte Agate Black, Desert Island Blue, Fantastic Red, Frozen White e Magnetic. Non mancano i loghi ST sia sulla griglia anteriore che sul posteriore, come firma di questa versione del crossover dell’Ovale Blu.

I sedili Recaro e non solo

L’interno dell’abitacolo riprende questa anima più racing con i sedili sportivi Recaro, con rivestimenti in tessuto Miko Dinamica, ed il volante ST in pelle con sezione inferiore piatta, oltre alla pedaliera in alluminio. Anche in questo caso, sono in bella mostra i loghi ST su diversi elementi della vettura, come i sedili ed i tappetini, mentre la scritta Ford Performance capeggia sul battitacco.

La seduta è ribassata di 2 centimetri, rispetto alla versione classica, da cui viene ripreso il sistema di infotainment Ford Sync 3, il sistema audio premium B&O ed il modem integrato, per essere sempre connessi. Non manca una grande capienza nel bagagliaio, rendendo anche questa versione adatta per una famiglia, con i suoi 456 litri di carico, grazie alla caratteristica Megabox.

La prova ad Arese

Dopo aver raccontato le caratteristiche estetiche, è tempo di metterci al volante della Ford Puma ST. Non una vera e propria sportiva, ma un crossover con un’anima maggiormente pepata. Il motore è il tre cilindri 1.5 EcoBoost da 200 CV e 320 Nm di coppia: quel cilindro in meno farà un po’ storcere il naso a qualcuno, ma il sound è grintoso (c’è anche l’Active Exhaust Valve Technology per amplificarlo) ed il propulsore è sempre vigoroso, con una spinta lineare e costante.

L’assetto è rigido e si sente poco rollio, sfruttando anche l’apposita barra antirollio nel telaio, per una vettura sempre ben incollata al terreno, grazie anche al differenziale meccanico a slittamento limitato (disponibile all’interno del Performance Pack). Questo sistema, accoppiato al Torque Vectoring Control, ottimizza la trazione anteriore e distribuisce la coppia del motore alla ruota con il maggior grip, riducendo così lo slittamento di tutte le ruote.

I tecnici ci parlano di una sterzata più veloce del 25%, rispetto alla Puma classica, ed effettivamente lo sterzo è rapido ed incisivo, fin troppo diretto per essere un SUV. Il cambio è il manuale a sei marce, rapido e preciso, seppur con uno stacco della frizione un po’ troppo secco. La frenata è garantita da dischi freno maggiorati, con un pedale consistente e ben modulabile.

Quattro le modalità di guida previste: la Normal per l’utilizzo classico giornaliero, la Eco consente di diminuire i consumi con uno spunto meno brillante, la Sport propone una maggiore e più pronta risposta dell’acceleratore, mentre la Track è dedicata al divertimento puro, con tutte le regolazioni elettroniche affinate per raggiungere i giri più alti del motore nel minor tempo possibile.

Dunque, sensazioni positive per questo primo contatto con la Ford Puma ST: un modello in grado di regalare divertimento al volante, senza voler essere una vera sportiva o supercar. Seppur attendiamo di guidarla anche in strada, ci pare possa essere adatta anche per un utilizzo non solo sportivo, ma come auto da tutti i giorni.

I prezzi

La Ford Puma ST parte da un prezzo di 33.000 euro, anche se non mancano offerte promozionali e soluzioni finanziarie per acquistarla. Tra gli optional possono essere aggiunti il Performance Pack (1.000 euro) con differenziale a slittamento limitato, Launch Control e Performance Shift Lights; il Co-Pilot Pack (850 euro) con il pacchetto completo di ADAS; oltre al tetto panoramico e l’apertura e chiusura Keyless.

Ford Puma ST 2021: la scheda tecnica

Lunghezza: 4,22 metri
Larghezza: 1,81 metri
Altezza: 1,53 metri
Passo: 2,59 metri

Motore: 1.5 Ecoboost 200 CV 320 Nm
Cambio: manuale a sei rapporti
Velocità massima: 220 km/h
Accelerazione 0-100 km/h: 6,7 secondi
Consumo medio combinato: 6,9 l/100 km (WLTP)
Emissioni CO2 combinato: 155 g/km (WLTP)

Offerta Volkswagen ID.3 100% Elettrica da 299€ al mese con Ecoincentivi Statali Richiedi Preventivo

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati