Nuova Fiat Punto: debutto atteso all’inizio del 2022 [RENDER]

Sarà basata sulla piattaforma CMP, forse anche elettrica

Nuova Fiat Punto: debutto atteso all’inizio del 2022 [RENDER]

L’inizio dell’avventura di Stellantis, il nuovo costruttore nato dalla fusione tra FCA e PSA, apre nuovi orizzonti per i diversi marchi della galassia Fiat-Chrysler, compreso ovviamente il brand Fiat. Una delle novità più attese è senza dubbio il ritorno della Fiat Punto, dopo la conclusione della produzione nel 2018.

Il ritorno che appare sempre più concreto. Dopo le recenti dichiarazioni rilasciate da Carlos Tavares, amministratore delegato di Stellantis, anche dalla Germania e dall’autorevole AutoBild sono arrivate conferme. Secondo il magazine tedesco, infatti, il nuovo modello è in rampa di lancio e dovrebbe arrivare tra circa un anno, con commercializzazione probabilmente entro la fine del 2022.

Basata sulla piattaforma CMP

La nuova compatta di segmento B, che potrebbe diventare in breve tempo una best-seller del marchio, dovrebbe sfruttare tecnologie e motori delle nuove “cugine” Peugeot 208 e Opel Corsa, prendendo forma sulla piattaforma CMP di Groupe PSA.

La nuova generazione dovrebbe essere prodotta nello stabilimento Fiat-Chrysler di Tychy, in Polonia, nel quale qualche settimana fa è stato annunciato l’imminente approdo di tre nuovi modelli di cui uno dovrebbe essere proprio targato Fiat, con tutti gli indizi che portano alla nuova Punto.

Somiglianza con la Tipo

Sul web continuano a saltar fuori diverse interpretazioni stilistiche della nuova Fiat Punto. Un esempio di un ipotesi estetica della nuova utilitaria ci viene fornita dal render realizzato da Kdesignag che vediamo qui sopra, con la vettura proposta in un accesa carrozzeria rossa. La Fiat Punto 2022 viene immaginata con forme decisamente più muscolose e sportive di come ci ricordiamo la Punto, evoluzione che fa ovviamente parte dell’ammodernamento di un modello che dovrà tenere testa a tanta e agguerrita concorrenza. Lo stile dinamico di questa nuova Fiat Punto col tetto leggermente spiovente sul posteriore non nasconde la sua assonanza estetica con la Tipo.

Il render di Kleber Silva

Un’altra ipotesi stilistica della nuova Fiat Punto ce la offriva un po’ di tempo fa un altro render del giovane designer brasiliano Kleber Silva. Come possiamo vedere qui sopra, la futura compatta del marchio torinese viene immaginata con un look sportivo che prende forma su una vettura che dovrebbe essere lunga circa 4,10 metri. Il design della nuova Punto ipotizzata da Silva ha le nervature sul cofano scolpito che ne incrementano l’aspetto grintoso. Per certi versi la vettura combina alcuni tratti della Tipo con quelli della nuova Peugeot 208, in linea dunque con quella che sarà la forte condivisione che deriverà dall’aggregazione tra FCA e PSA.

Il render di Krzysztof Matysek

Ecco invece un altro render trovato sul profilo Behance di Krzysztof Matysek, designer del web conosciuto nell’ambiente. La sua idea rompe con il passato proponendo qualcosa di totalmente innovativo, con influenze del mondo PSA (soprattutto della nuova C3) ma anche spostando la nuova Punto in un segmento più vicino a quello dei Crossover, come vuole la moda del momento. Troviamo dei fari a LED assottigliati e slanciati, con fiancate muscolose e protezioni in plastica lungo tutto il profilo inferiore della vettura. Posteriormente dei fari a LED che si ispirano a quelli della Punto degli anni 2000, quindi verticali con forma a mezza luna. 

Con motori PureTech e anche 100% elettrica

Del resto una delle novità più importanti sarà quella del pianale: come vi dicevamo, la nuova Fiat Punto dovrebbe essere costruita sulla piattaforma CMP del Gruppo PSA. Dal costruttore francese dovrebbero arrivare anche i motori, con i PureTech con potenze da 75 a 130 CV a comporre l’offerta benzina. Poter far affidamento al know-how di PSA significa anche aspettarsi che la nuova Punto venga proposta pure in versione 100% elettrica, con circa 350 km d’autonomia, quindi sugli stessi livelli delle nuove compatte elettriche del gruppo francese, vale a dire Peugeot e-208 e Opel Corsa-e. La nuova Fiat Punto dovrebbe essere commercializzata con prezzi che partono da circa 13.000 euro.

Offerta Volkswagen ID.3 100% Elettrica da 299€ al mese con Ecoincentivi Statali Richiedi Preventivo

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    4 commenti

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    • Claudio ha detto:

      Un’Opel Corsa con marchio Fiat

    • Javier ha detto:

      È lo stesso dell’attuale FIAT ARGO di FCA America Latina

    • grigoris grigoropoulos ha detto:

      PENSO CHE QUESTA NON E UNA PUNTO MA UN ARGO PIU GRANDE!

    • orazio adolfo bacci ha detto:

      Mi continua ha saltare lo scritto che vi scrivo,ne quale dico esplicitamente che la tanto decantata 500 non ha per niente,motorizzato l’Italia negli anni del ” BOOM ”era solo una scatolino,dove 4 persone stavano sì ma striminziti come delle acciughe,mentre la macchina che veramente ha motorizzato in maniera egregia gli Italiani,è la mitica 600 che praticamente era quasi una 5 posti anche stringendosi un pò è la 600 che ha motorizzato gli Italiani.Volevo aggiungere che nel mondo odierno la lingua Inglese là fà da padrona nel lessico delle parole usate regolarmente,mentre gli Inglesi come lingua sono culturalmente molto più primitivi della lingua Latina e Greca,in parole povere è solo perchè hanno vinto la guerra,per esempio la Lingua Tedesca ha le radici nel latino,la guerra scatenata da quei due imbecilli di dittatori di Mussolini e Hitler,ha causa loro ora predomina la lingua Inglese,poi non dimentichiamo che l’Italia e la Settima potenza economica Europea,quando con orgoglio culturale,la smetteremo di esprimerci con gli inglesismi nelle parole,che a volte si fà fatica a capire,per esprimerci perchè non usiamo la nostra lingua Italiana,che ha 2.500 di storia,noi italiani siamo la culla della civiltà.Orazio Adolfo Bacci.Distinti saluti a tutto il Vostro Team.

    Articoli correlati