Nuova Nissan Qashqai 2021: presentata ufficialmente la terza generazione [FOTO e VIDEO]

Nuovo design e tecnologia, ma soprattutto debutta l’interessante motore e-Power

È stata ufficialmente presentata la terza generazione del Nissan Qashqai, senza alcun dubbio una delle auto più importanti in assoluto per il marchio nipponico, capace di vendere nel corso di 13 anni oltre 3 milioni di unità. Sono tanti i cambiamenti apportati dai tecnici e designer del centro stile europeo, per far fare alla vettura un ulteriore balzo in avanti, pur mantenendo intatte le sue caratteristiche.

Nuovo design più aggressivo

Questo approccio è evidente soprattutto nel design esterno. Il look e le proporzioni sono innegabilmente quelle di una Nissan Qashqai “tradizionale”, per così dire. Eppure sono stati dati dei tocchi decisamente interessanti che hanno fatto fare un balzo in avanti notevole alla vettura. La prima che salta all’occhio sono ovviamente i fari, che cambiano completamente e in un certo qual modo seguono la stessa traccia lasciata dalla rinnovata Nissan Juke (qui protagonista della nostra serie esclusiva Com’è & Come Va), per quanto la differenza sia evidente. Lo stile a “boomerang” è notevolmente accentuato grazie alla striscia di carrozzeria centrale, le cui luci direzionali seguono letteralmente le linee marcate Profondamente aggiornata anche la griglia, mentre lungo la fiancata troviamo una forma più muscolosa e prominente. Le dimensioni della vettura vengono visivamente aumentate dai grandi cerchi in lega, che per la prima volta possono arrivare fino a 20 pollici di diametro. Queste, comunque, sono aumentate realmente, oltre che visivamente. La lunghezza è ora di 4.425 mm (+35 mm) di cui 20 mm in più sono solo di passo (2.666 mm in totale). L’altezza si assesta sui 1.635 mm (+10 mm), mentre la larghezza arriva a 1.838 mm (+32 mm). La silhouette è rimasta fedele a se stessa, mentre è cambiato parecchio il posteriore. I gruppi ottici sono ora molto più sottili e moderni, mentre al centro troviamo oltre al logo anche il nome della gamma in rilievo, come vuole la moda attuale. Il fascione inferiore si è alzato nettamente, così come lo skidplate colorato a contrasto. Al momento di entrare a bordo, inoltre, non si possono ignorare le nuove portiere con apertura a 90°, così da rendere più comodo l’accesso.

Interni moderni rivoluzionati

Ancora più netto è il contrasto nell’abitacolo tra la vecchia generazione e questa Nissan Qashqai 2021. Per quanto si possano vedere degli elementi di continuità, il cambiamento è stato comunque netto. Il volante prima di tutto è ora più sottile, con un clacson più rotondo e delle razze nettamente più leggere e moderne, per quanto lo stile anche dei listelli cromati rimandi alla passata generazione. Basta alzare però lo sguardo per capire che è cambiato tutto: qui troviamo un quadro comandi completamente digitale da 12,3’’ ad alta definizione, che ben si completa con l’head-up display da 10,8’’ e, ovviamente, il sistema di infotainment centrale con pannello da 9’’ ad alta definizione, software aggiornato Nissan Connect e compatibilità con Android Auto ed Apple CarPlay, quest’ultimo anche in modalità wireless (per ricaricare il telefono, tra l’altro, debutta anche la piastra per la ricarica a induzione). I pulsanti e la plancia centrale sono stati completamente riorganizzati, in modo da posizionare lo schermo all’interno di una cornice flottante superiore. Anche la manopola del cambio automatico è completamente cambiata come design, rendendo il tunnel più pulito ed essenziale. Passo in avanti anche dal punto di vista dei materiali, tra i quali contiamo anche delle “chicche” come la pelle nappa, mentre i sedili anteriori possono ora godere della funzione massaggiante. Promette bene lo spazio a disposizione, sia per quanto riguarda i passeggeri posteriori che il bagagliaio, che con i suoi 504 litri di base segna un aumento di 74 litri rispetto alla generazione precedente.

La vera rivoluzione sono i motori

La Nissan Qashqai 2021, però, proporrà soprattutto dei nuovi motori completamente elettrificati. Al momento del lancio avremo il nuovo propulsore mild-hybrid composto dal motore 1.3 DiG-T benzina, con la possibilità di scegliere tra 140 o 158 Cv di potenza, abbinato al sistema 12 Volt, con batteria agli ioni di litio. Abbinato al cambio manuale a sei rapporti o al cambio CVT XTronic (per le versioni 158 CV), consente di migliorare consumi ed emissioni. L’energia recuperata in fase di decelerazione è immagazzinata nella batteria e poi utilizzata per ottimizzare l’erogazione della coppia motrice in fase di ripartenza. Tale energia è utilizzata anche durante l’arresto per inerzia (coasting) nelle versioni con CVT, dove, a velocità inferiori a 18 km/h e con il pedale del freno premuto, il motore termico si spegne e l’energia accumulata viene usata per alimentare l’impianto elettrico del veicolo. In accelerazione, fino a 110 km/h, l’energia della batteria genera una coppia addizionale di 6 Nm per un massimo di 20 secondi, contribuendo così a ridurre l’impegno del motore termico.

La grande novità, per la quale bisognerà attendere il 2022, è però il sistema e-Power. È costituito da una batteria ad alta capacità, un motore benzina da 157 Cv con rapporto di compressione variabile, un generatore, un inverter e un motore elettrico da 140 kW di dimensioni e potenza analoghe a quelle dei veicoli elettrici della gamma Nissan. Già adottato in Giappone su Note e Serena, questo sistema consente di viaggiare quasi come una vettura 100% elettrica. Infatti, il motore benzina viene usato esclusivamente per generare elettricità, mentre le ruote sono azionate solo dal motore elettrico. Permettendo, non solo di ridurre consumi ed emissioni, ma di avere l’immediata coppia, per un’accelerazione subito brillante. Tre modalità di guida (Standard, Sport ed Eco) alle quali si aggiunge anche il sistema e-Pedal, già visto sulla Nissan Leaf (per un ripasso veloce, non perdetevi la puntata di Com’é & Come Va a lei dedicata). Il veicolo viene gestito con un solo pedale, rendendo la guida più semplice e rilassante, riducendo l’esigenza di spostare il piede da un pedale all’altro.

Meccanica e tecnologia

La nuova Nissan Qashqai 2021 è stata sviluppata sulla nuova piattaforma CMF-C dell’Alleanza, consentendo di alleggerire molto la struttura nel suo complesso, grazie anche all’utilizzo di materiali ultraleggeri, mantenendo comunque le proporzioni e le caratteristiche della gamma. Sono state aggiornate anche le sospensioni e lo sterzo, così da migliorare ancora di più l’esperienza di guida. Naturalmente non poteva mancare una nutrita serie di aiuti alla guida, inclusi nel pacchetto ProPilot. Senza fare un elenco noioso, i più interessanti sono naturalmente il cruise control adattivo con funzione intelligente per la regolazione della velocità, il mantenimento della corsia, la frenata di emergenza e moltissime telecamere per avere sotto controllo la vettura in fase di manovra.

Quanto costa e quando esce la nuova Nissan Qashqai 2021?

La nuova Nissan Qashqai 2021 arriverà nel corso della prossima estate, ad un prezzo che deve ancora essere annunciato dalla casa.

Offerta Volkswagen ID.3 100% Elettrica da 299€ al mese con Ecoincentivi Statali Richiedi Preventivo

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    2 commenti

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    • Riccardo Ciulla ha detto:

      Il prezzo è già noto, lo si trova sul sito Nissan, cliccando su preordina. Ecco le specifiche che si possono trovare lì:

      *NUOVO QASHQAI PREMIERE EDITION Mild Hybrid 140CV a € 30.520 (€ 29.320 in caso di adesione al finanziamento IntelligentBuy) prezzo chiavi in mano (IPT e contributo Pneumatici Fuori Uso esclusi). Listino € 33.870 (IPT escl.) meno € 3.350 IVA incl. (€ 4.550 IVA incl. in caso di adesione al finanziamento IntelligentBuy), grazie al contributo Nissan e delle Concessionarie Nissan che partecipano all’iniziativa, a fronte di rottamazione di una permuta o rottamazione di un’autovettura usata e di proprietà del cliente da almeno 6 mesi alla data del contratto del veicolo nuovo e a fronte dell’adesione al finanziamento “INTELLIGENT BUY”. Esempio di finanziamento: anticipo € 6.196, importo totale del credito € 25.373,91 (include finanziamento veicolo € 23.124 e, in caso di adesione, Finanziamento Protetto € 1.050,76 e Pack Service a € 1.199 comprendente 3 anni di Furto e Incendio); Spese istruttoria pratica € 300 + imposta di bollo € 63,43 (addebitata sulla prima rata), interessi € 3.341,19, Valore Futuro Garantito € 17.951,10 (Rata Finale) per un chilometraggio complessivo massimo di 45.000 km (costo chilometri eccedenti € 0,10/km in caso di restituzione del veicolo). Importo totale dovuto dal consumatore € 28.715,10 in 36 rate da € 299,00 oltre la rata finale. TAN 4,99% (tasso fisso), TAEG 5,96%, spese di incasso mensili € 3, spese per invio rendiconto periodico (una volta l’anno) € 1,20 (on line gratuito) oltre imposta di bollo pari a € 2. Salvo approvazione Nissan Finanziaria. Documentazione precontrattuale ed assicurativa disponibile presso i punti vendita della rete Nissan e sul sito http://www.nissanfinanziaria.it

    • Riccardo Ciulla ha detto:

      Comunuque sinceramente mi aspettavo di più dal Mild Hybrid Qashqai, prima di tutto si tratta di un 12v laddove ormai le altre case vanno su un 48v, inoltre i valori di consumo e co2 sono abbastanza deludenti. Sempre dal sito Nissan:
      Valori massimi ciclo combinato WLTP
      Consumi: 6,3-7,0 l/100 km
      Emissioni massime CO2: 144-163 g/km

    Articoli correlati