Porsche 911 993 Speedster Remastered by Gunther Werks: un capolavoro a cielo aperto

Un'edizione limitata a soli 25 esemplari

Sulla bontà dei lavori di Gunther Werks pensiamo non ci sia molto da discutere, ma questa nuova Porsche 993 Speedster rivista dal tuner americano è veramente l’apoteosi del restomod. Una linea universalmente apprezzata su una Porsche che ha scritto la storia del brand di Stoccarda. Così fedele a sé stessa ma allo stesso tempo attuale, iconica e moderna. Chapeau a Gunther Werks per questa splendida 993 Speedster Remastered

Gunther Werks 993 Speedster Remastered

La splendida creazione è stata presentata nella giornata di ieri, 22 febbraio 2021. Un’opera d’arte che era già nell’aria e si era parlato di questa rivisitazione già da qualche mese. Riprende chiaramente le linee della mitica Porsche 993 Speedster del 1995 ma riviste in chiave moderna, con soluzioni tecnologiche ed ingegneristiche che la portano quasi ai giorni nostri, lasciando però ampio spazio alla purezza di guida, senza che l’elettronica possa interferire con l’esperienza di guida. 

Una versione a cielo aperto che innalza l’esperienza di guida e spinge oltre i confidi delle prestazioni ottenendo così un’auto più potente, leggera e più veloce“, questo il messaggio che accompagna i post sui social network dell’officina di Huntington Beach, vicino a Los Angeles, California. 

Si tratta della variante Speedster (senza tetto) del modello presentato solo qualche mese fa dallo stesso tuner statunitense, che aveva fatto segnare un giro record sul circuito di Laguna Sega (1.30,99 secondi) come auto più veloce al mondo con il raffreddamento ad aria, pilotata dall’ex vincitore della 24h di Daytona, Randy Pobst. Nella classica posizione posteriore troviamo il suo 4,0 6 cilindri boxer “flat-six” in grado di sprigionare fino a 435 CV di potenza rivisto da Rothsport Racing, in abbinato ad un cambio manuale. La rimozione del tetto della 993 standard ha imposto alcune modifiche al telaio, per migliorare la rigidità torsionale. Troviamo infatti nuovi roll-bar e nuovi sistemi di sostegno al posto dei sedili posteriori. Le sospensioni adattive sono marchiate JRZ e sono realizzate in alluminio leggero. 

Per compensare l’aumento del peso dovuto alle modifiche del telaio Gunther Werks ha inserito diversi componenti in carbonio, dal cofano all’intera plancia degli interni, dove troviamo anche nuovi indicatori di cambiata a LED e sedili a guscio realizzati da un solo pannello di carbonio. Anche la nuova copertura con le due “gobbe” tipiche della Speedster è stata interamente realizzata in carbonio. Nuovi anche i cerchi in lega alleggerita, disponibili anche gli iconici cerchi Fuchs a 5 razze con dado centrale. 

Esteticamente guadagna nuove appendici aerodinamiche come lo splitter anteriore in carbonio che contribuisce ad aumentare la deportanza e lavora in abbinato all’ala posteriore con la classica forma a coda d’anatra. Nuovo anche l’impianto di scarico stampato con la tecnica 3D ed interamente realizzato in Inconel. Le maniglie delle portiere e le calotte degli specchietti sono invece realizzate in alluminio superleggero. 

Non si hanno ancora informazioni sul prezzo per portarsi a casa questo gioiellino ma sappiamo solamente che sarà disponibile da dopo l’estate in soli 25 esemplari

Offerta Volkswagen ID.3 100% Elettrica da 299€ al mese con Ecoincentivi Statali Richiedi Preventivo

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati