TOP 5 | I SUV più attesi del 2021 [VIDEO]

SUV 2021: la TOP 5 con caratteristiche, dimensioni, bagagliaio, motori, prestazioni, consumi, prezzi

TOP 5 | I SUV più attesi del 2021 [VIDEO]

Il 2020 sarà ricordato come un anno particolare e pieno di cambiamenti, anche nel settore automobilistico. Ciò che invece sembra essere rimasto invariato nel mercato auto italiano è la forte preferenza per i SUV, che dominano sempre più le classifiche di vendita. Questa tendenza continuerà probabilmente a migliorare anche quest’anno. Vi presentiamo la nostra TOP 5 SUV 2021!

Opel Mokka 2021 / Mokka-e

Apriamo la TOP 5 con una vettura tedesca: stiamo parlando della Opel Mokka 2021. Il B-SUV di Russelsheim appare completamente rinnovato, con un’estetica più sportiva su cui spicca il nuovo frontale Vizor dotato di fari full LED a matrice. Gli interni migliorano decisamente a livello di qualità e l’abitacolo subisce un iniezione di tecnologia, con infotainment a doppio display Pure Panel all’interno, e una ricca dotazione di ADAS, anche di livello 2. Per quanto riguarda le dimensioni è più corta di 12,5 cm rispetto alla precedente generazione, con una lunghezza di 4,15 metri, ma aumenta di 2 mm nel passo ed è più larga di 10 mm. Disponibile con motorizzazioni benzina e gasolio, la vera novità riguarda l’introduzione della versione 100% elettrica, la Mokka-e. Il propulsore a zero emissioni eroga 136 CV e 260 Nm di coppia, con una velocità massima limitata elettronicamente a 150 km/h, ed è alimentato da una batteria da 50 kWh con ricarica rapida fino a 100 kW. Ciò contribuisce all’ottima autonomia, fino a ben 326 km. Il SUV del fulmine ha un prezzo base di 22.200 in versione benzina, per arrivare ai 34.000 euro della full electric. Cifra che potrà scendere di oltre 10.000 euro grazie agli incentivi statali. Le prime consegne sono previste per febbraio del 2021.

Dacia Spring

Ci spostiamo in Romania, con la versione ufficiale dell’attesissima Dacia Spring 2021, mini-SUV elettrico con dimensioni da city-car. Esteticamente la vettura appare massiccia, ma allo stesso tempo risulta estremamente compatta, essendo pensata per un utilizzo cittadino: è lunga, infatti, solo 3 metri e 73 cm. Gli esterni sono caratterizzati da un design sobrio, su cui risaltano elementi a contrasto color arancione fluo e fari full LED con inedita firma luminosa. Gli interni, invece, appaiono razionali e dotati delle più moderne tecnologie. Sotto al cofano troviamo un propulsore elettrico da soli 44 CV, alimentato da una batteria al litio da 26,8 kWh con possibilità di ricarica rapida a corrente continua. Ciò garantirà un’autonomia massima di ben 295 km misurati nel ciclo WLTP.

La Spring si preannuncia come un’auto rivoluzionaria: offrirà, infatti, la semplicità e l’affidabilità tipiche di Dacia, ad un prezzo che dovrebbe attestarsi intorno ai 20.000 euro, batteria inclusa. Ciò la renderà, secondo le dichiarazioni della Casa romena, la più accessibile auto a zero emissioni sul mercato. L’uscita è prevista per l’ultimo trimestre del 2021.

Toyota Yaris Cross

Dal Giappone arriva invece, la la nuova Toyota Yaris Cross 2021, SUV compatto ibrido sviluppato sulla base della sorella utilitaria, già record di vendite nel nostro Paese. La Yaris “rialzata” di 3 cm è lunga 4 m e 18, mentre il passo, di 2 metri e 56 cm, è lo stesso della sorella minore. Anche gli interni presentano molti elementi in comune, mentre il design degli esterni, pur mantenendo il family feeling Toyota, risulta massiccio e squadrato, con paraurti imponenti e sottili gruppi ottici a LED. Il vero punto di forza della Yaris Cross si trova sotto al cofano, dove troviamo lo stesso sistema full hybrid di quarta generazione della versione utilitaria, con motore 1.5 benzina tre cilindri da, che eroga 116 CV, e trazione integrale intelligente. Una soluzione che garantisce consumi record: secondo i dati della Casa, con un litro di benzina si riescono a percorrere oltre 30 km.

Già disponibile nelle concessionarie giapponesi, l’arrivo sul mercato italiano è previsto per l’estate 2021, ad un prezzo che dovrebbe attestarsi tra i 20 e i 25.000 euro.

Hyundai Tucson 2021

Restiamo in Asia: dalla Corea arriva, infatti, la nuova Hyundai Tucson 2021: molto apprezzato in Europa, con quasi 1 milione e mezzo di esemplari venduti dal 2004, il C-SUV giunge ora alla sua quarta generazione ed introduce l’elettrificazione. L’estetica subisce un rinnovo radicale, con un design tagliente e sportivo e inedite luci diurne a LED, denominate Parametric Hidden Lights.  L’abitacolo, invece, diventa più spazioso e tecnologico: La nuova Tucson cresce anche nelle dimensioni: con 20 mm in più in lunghezza, per un totale di 4 metri e mezzo, e 2,68 metri di passo (più 1 centimetro), il SUV coreano offre più spazio a passeggeri e, soprattutto, ai bagagli: il baule ha una capacità di 546 o 620 litri, a seconda della motorizzazione, che salgono fino a 1.799 litri abbattendo il divano posteriore. Per quanto riguarda i motori, la Tucson 2021 è disponibile esclusivamente con sistemi elettrificati, a trazione anteriore o 4X4. Si può scegliere mild hybrid a 48V, con propulsore 1.6 diesel o 1.6 turbo-benzina, è presente una versione full-hybrid e, entro la fine del 2021, arriverà anche la ibrida plug-in. Il prezzo? Da 29.400 euro in allestimento XTech con motore mild hybrid.

Alfa Romeo Tonale

Chiudiamo la TOP 5 con una delle auto più attese degli ultimi anni: stiamo parlando dell’Alfa Romeo Tonale, futuro SUV compatto italiano che affiancherà la più grande Stelvio. Presentata al Salone di Ginevra 2019 in versione concept, si tratterà con ottima probabilità della prima vettura ibrida plug-in del Biscione e condividerà il pianale con la “sorella” elettrificata Jeep Renegade. Da quanto possiamo vedere nella versione non definitiva, il design del SUV italiano risulta tipicamente Alfa Romeo, con l’inconfondibile “Trilobo” anteriore, gruppi ottici a LED “3+3”,che richiamano alcuni modelli del passato, e i tradizionali cerchi “Teledial” a disco telefonico. Come detto, l’Alfa Romeo Tonale “base” sarà proposta con motorizzazione ibrida, di cui non sono stati ufficializzati dati tecnici. Sappiamo, però, che la versione Veloce, declinazione ad alte prestazioni, sarà dotata di motore a benzina 2.0 turbo accoppiato a un’unità elettrica, con una potenza complessiva di circa 340 CV. Il SUV del Biscione sarà prodotto negli stabilimenti di Pomigliano D’Arco entro marzo 2021, mentre l’arrivo nelle concessionarie è previsto a settembre. Per le consegne dell’edizione di lancio, però, dovremo aspettare febbraio del 2022. Il prezzo? Non è stato ancora annunciato, ma possiamo ipotizzare una cifra di partenza vicina ai 40.000 euro.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati