Covid Lombardia: fascia arancione rafforzata per la provincia di Brescia e di Como e per altri Comuni

Provvedimento che sarà in vigore dal 3 al 10 marzo

Covid Lombardia: fascia arancione rafforzata per la provincia di Brescia e di Como e per altri Comuni

Sulla spinta della maggiore diffusione delle varianti del Covid in Lombardia, il presidente della Regione Attilio Fontana ha firmato tre nuove ordinanze che allargano e prolungano la “zona arancione rafforzata”.

Il provvedimento, che prevede anche una stretta sulle scuole, lasciando aperti solo gli asili nido, entrerà in vigore mercoledì 3 marzo e durerà una settimana, fino al 10 marzo compreso. Nuove misure che invece hanno validità dal 4 all’11 marzo per quei comuni che passano dalla zona rossa a quella arancione rafforzata, ovvero Bollate (Milano), Mede (Pavia) e Viggiù (Varese). 

I comuni che passano in arancione rafforzato

Mirando a rafforzare le restrizioni per cercare di contenere al massimo il contagio su diverse aree del territorio lombardo dove il tasso di diffusione del virus preoccupa, il governatore Fontana ha predisposto il cambiamento di colore, passando all’arancione rafforzato, per una cinquantina di comuni lombardi, oltre all’intera provincia di Como, capoluogo compreso. I comuni coinvolti sono 10 in provincia di Milano (Motta Visconti, Besate, Binasco, Truccazzano, Melzo, Liscate, Pozzuolo Martesana, Vignate, Rodano, Casarile), 18 in provincia di Mantova (Viadana, Pomponesco, Gazzuolo, Commessaggio, Dosolo, Suzzara, Gonzaga, Pegognaga, Moglia, Quistello, San Giacomo delle Segnate, San Benedetto Po, Asola, Castelgoffredo, Casaloldo, Medole, Casalmoro, Castiglione delle Stiviere), 12 in provincia di Pavia (Casorate Primo, Trovo, Trivolzio, Rognano, Giussago, Zeccone, Siziano, Battuda, Bereguardo, Borgarello, Zerbolò, Vidigulfo) e 8 in provincia di Cremona, oltre al capoluogo (Spinadesco, Castelverde, Pozzaglio ed Uniti, Corte dei Frati, Corte de’ Cortesi con Cignone, Spineda, Bordolano e Olmeneta).

Misure prolungate per la provincia di Brescia

Le nuove misure prevedono poi il prolungamento della permanenza nella fascia arancione rafforzata per un’altra settimana per l’intera provincia di Brescia, così come i comuni bergamaschi di Sarnico, Gandosso, Viadanica, Predore, Adrara San Martino, Villongo, Castelli di Calepio, Credaro e per il comune di Soncino in provincia di Cremona. Per tutti questi comuni viene stabilità la chiusura delle scuole (eccetto gli asili nido) e quindi la didattica a distanza per le scuole dell’infanzia, primaria e secondaria. 

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati