Peugeot 208 PSE: la GTi elettrica arriverà col restyling della 208 [RENDER]

Debutto previsto per il 2023

Peugeot 208 PSE: la GTi elettrica arriverà col restyling della 208 [RENDER]

Mentre la Peugeot 508 PSE apre un nuovo capitolo nella storia del Leone, l’attenzione di molti è già proiettata alla prima sportiva elettrica della Casa francese, parliamo della Peugeot 208 PSE che verrà lanciata con il restyling della 208, proponendosi come una rivale diretta della futura compatta sportiva “green” di Alpine.

Tutti i modelli Peugeot possono far parte della famiglia “PSE”

Da tempo si rincorrono le indiscrezioni sulla futura gamma PSE. Fino a qualche mese fa, prima del suo passaggio alla guida di Alfa Romeo, l’ex CEO di Peugeot Jean-Philippe Imparato in più occasioni ha sottolineato come tutti i modelli della gamma abbiano le carte in regola per fregiarsi dell’etichetta PSE. Tuttavia sappiamo che il successo o meno della 508 PSE sul mercato sarà determinante per il futuro sviluppo della famiglia PSE.

Lo stesso Imparato aveva anticipato che la prossima versione PSE arriverà in concomitanza di un restyling di metà carriera. D’altra parte, la versione sportiva della nuova generazione della Peugeot 308, sebbene sia una candidata ideale per il suo aspetto muscoloso, non è una priorità a differenza invece della sua versione elettrica. 

Peugeot 208, restyling atteso nel 2023

Il modello in questione è dunque la 208, il cui restyling è previsto per il 2023. Oltre all’introduzione del nuovo logo, all’aggiornamento tecnologico (evoluzione dell’i-Cockpit) e tecnico (motorizzazione mild-hybrid), la futura gamma della 208 sarà arricchita da una versione PSE. Sarà la prima auto sportiva elettrica del Leone sviluppata dal team di Peugeot Sport. Il loro capo, Francois Wales, a inizio 2020 ha anticipato che avrebbe alzato l’asticella rispetto alla Peugeot 208 GTi, almeno in termini di coppia, non di potenza, per fornire un’accelerazione più nitida e immediata. 

Motore della e-208 potenziato e batteria più grande

Per ragioni di ottimizzazione dei costi, la 208 PSE sfrutterà il motore della e-208 (136 CV), la cui potenza sarà rivista al rialzo. Tuttavia la sfida prioritaria di Peugeot sarà quella di riuscire a montare una batteria più grande, magari utilizzando parte del bagagliaio, ma comunque sfruttando un maggiore capacità energetica che dovrebbe permettere di disporre di una batteria da oltre i 50 kWh. In parallelo, Opel lancerà una versione OPC della Corsa, in ottica redditività dei costi di sviluppo. In ogni caso la più grande rivale della Peugeot 208 PSE sarà in casa Alpine, che sta lavorando ad una piccola sportiva elettrica basata sulla piattaforma CMF-B EV della nuova Renault 5.

Credit render: largus.fr

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati