Kia Sorento Plug-in Hybrid: PROVA SU STRADA della versione ibrida con la spina [VIDEO]

Una nuova piattaforma conserva l'abitabilità e lo spazio a bordo, di serie con cambio automatico e trazione integrale

La nuova Kia Sorento Plug-in Hybrid e’ stata da poco presentata e da inizio 2021 è anche disponibile presso la rete di concessionari Kia. Un’auto che abbiamo già conosciuto nella nostra prova in versione Hybrid e nel nostro viaggio da Milano a Roma con il nostro format #Autoincoppia. Un’auto estremamente pratica che non rinuncia al suo spazio e all’abitabilità pur guadagnando una batteria da 13,8 kWh che assicura un’autonomia complessiva in modalità elettrica fino a 70 km

Nuova piattaforma

Tale soluzione progettuale è stata resa possibile dallo sviluppo della nuova piattaforma (chiamata SUV “N3”), pensata sin dall’inizio per accogliere l’elettrificazione, garantendo alla nuova Kia Sorento di proporsi come uno dei SUV ibridi plug-in più pratici del mercato, pronto a presentarsi in Italia con il via alle vendite previste per il primo trimestre 2021. Si tratta della vettura Plug-in più innovativa mai prodotta da Kia. 

Powertrain ibrido da 265 CV e 350 Nm

La struttura della nuova Kia Sorento integra in maniera ottimale il generoso pacco batteria, il serbatoio del carburante, il motore termico e il motore elettrico senza intaccare lo spazio dell’abitacolo per i 7 passeggeri e i relativi bagagli. Nel vano motore del nuovo Sorento Plug-in Hybrid trova posto un benzina turbo quattro cilindri T-GDi da 1.6 litri che eroga 180 CV e 265 Nm di coppia massima, affiancato da un unità elettrica da 67 kW (90 CV)e 304 Nm, per una potenza complessiva pari a 265 CV e 350 Nm di coppia. E’ equipaggiato di serie con un cambio automatico doppia frizione a sei rapporti. 

Motore benzina compatto

Il motore elettrico è stato posizionato tra quello termico e la trasmissione e questo è stato possibile in virtù delle dimensioni ridotte del quattro cilindri turbo a iniezione diretta, completamente in alluminio. La combinazione dei due motori permette a Sorento Plug-in Hybrid di offrire un’autonomia elettrica da 50 fino a 70 chilometri, oppure di attingere ad entrambi i propulsori, azionando la trazione anteriore o integrale a seconda delle necessità del momento, anche in modalità completamente elettrica.

Batteria da 13,8 kWh che “scompare” nella struttura del veicolo

La batteria agli ioni di litio da 13,8 kWh è stata collocata sotto i sedili anteriori, con il pacco batteria che ha una forma di “sella” per essere collocato sopra l’albero di trasmissione, senza così andare ad invadere gli spazi di abitacolo e vano bagaglio. Il pacco batteria della nuova Kia Sorento ibrida è dotato di sistema di raffreddamento ad acqua con circuito indipendente, garantendo un’ottimale gestione ed efficienza del calore.

Grazie al posizionamento della batteria al centro degli assali in posizione ribassata, il SUV di Kia beneficia di un abbassamento del baricentro e di una distribuzione del peso più equilibrata. Da ciò ne consegue una migliorata agilità e una dinamica di guida ottimale su strada e in off-road. A ciò si aggiunge il maggior smorzamento del rollio in marcia e la costanza del beccheggio nella fasi di frenata e accelerazione. Riconfermata la garanzia Kia di 7 anni

Prova su strada

Abbiamo provato per circa 150 km la nuova Sorento PHEV che ci ha sicuramente sorpreso per una maggiore silenziosità in marcia rispetto alla variante full-Hybrid. Nonostante i suoi 2.130 kg di peso complessivo l’assetto rimane sempre abbastanza piatto e non fa più di tanto percepire i cambi di direzione, rendendola più agile e maneggevole di quanto ci saremmo aspettati. Questo un po’ si paga però sulle buche più secche, con qualche scossone di troppo nonostante le ruote dalla generosa spalla e dalle dimensioni importanti. Promossa la fluidità di marcia che combina i due motori alla perfezione, con poche vibrazioni da parte dell’inserimento del motore termico. La progressione è buona e lo scatto vivace sullo 0-100 km/h coperto in 8,7 secondi ci consente delle belle riprese anche nei contesti autostradali, con ottime accelerazioni e alte velocità di crociera. Quasi assenti i fruscii autostradali e la rumorosità dei pneumatici è ben assorbita dai pannelli posti nel vano ruota. La seduta di guida però risulta davvero molto alta, il che potrebbe essere un pregio per molti acquirenti. 

Modalità di guida

Dal manettino posto al centro del tunnel possiamo scegliere se procedere in modalità solamente elettrica, fino ad esaurimento della batteria e fino ad una velocità massima di circa 140 km/h oppure in modalità full-hybrid, preservando l’autonomia del pacco batteria per un utilizzo futuro. In alternativa abbiamo anche la modalità Automatica che decide autonomamente quando attivare uno o l’altro motore, a seconda dello stile di guida e del contesto. Da segnalare una buona rigenerazione dell’energia in fase di rilascio dell’acceleratore che ci consente di fare un discreto uso del motore elettrico nelle accelerazioni senza compromettere la percentuale della batteria. 

Abbiamo poi tre modalità per la strada con Eco, per contenere i consumi di carburante e di elettricità, Sport che predilige l’accelerazione e l’erogazione massima di sistema, sprigionando il massimo della coppia da entrambi i motori che si trovano quindi a lavorare sempre in simultanea ed infine Smart, che sposa il nostro stile di guida capendo se preferiamo muoverci con parsimonia o richiedendo le massime prestazioni al propulsore. Troviamo poi altre 3 diverse modalità per la vita fuori dall’asfalto con Snow, SandMud, quindi neve, sabbia e fango, con cui poterci avventurare fuori dall’asfalto e sfidare i limiti della meccanica 4×4 di questa Sorento Plug-In che, all’occorrenza e con autonomia sufficiente, riesce a coprire diversi km anche in modalità solamente elettrica con trazione integrale. 

Kia Sorento Plug-In: i consumi e l’autonomia

Abbiamo scelto di provarla direttamente in modalità full-hybrid per cercare di capire le percorrenza escludendo i circa 49 km in elettrico che siamo poi riusciti a percorrere senza “toccare” il motore termico. Alternando i due motori assicura comunque una buona gestione dei motori senza compromettere più di tanto le prestazioni e facendo segnare sulla strumentazione un valore a mio avviso positivo di circa 6,1 litri su 100 km, ovvero 16,5 km/l, un valore superiore rispetto a quello di molti altri SUV diesel anche più leggeri. Da segnalare però un consumo medio di 12 km al litro nei tratti autostradali dove il peso e l’altezza da terra dell’auto si fanno sentire sull’1.6 litri turbo da 180 CV. Chiaro è che nelle percorrenze urbane, più si riesce a sfruttare l’autonomia elettrica e più si abbattono i costi di percorrenza. 

Bagagliaio da 809 litri utilizzando 5 posti

All’ottimizzazione degli spazi del Kia Sorento Plug-in Hybrid contribuisce anche la collocazione del serbatoio del carburante da 67 litri sotto il pavimento della seconda fila di sedili e dell’alimentatore delle batterie da 3,3 kW sotto il pianale di carico. Così il SUV elettrificato della Casa sudcoreana offre un bagagliaio con ben 809 litri di volume di carico (con terza fila di sedili ripiegata), che si riduce a 175 litri aprendo i due sedili della terza fila che sono singoli e ripiegabili in modo indipendente. Inoltre anche la seconda fila di sedili con frazionamento 60:40 può essere ripiegata facilmente lasciando spazio a carichi ingombranti.

La ricarica 

Purtroppo la nuova Kia Sorento Plug-In dispone di un caricatore integrato che accetta al massimo fino a 3,7 kWh quindi non si può beneficiare, nemmeno a pagamento, di una ricarica più rapida da 7 o 11 kWh. Da presa domestica Shuko i tempi di ricarica con una rete a 2,3 kW si attestano su circa 5 ore e mezza mentre con una rete a 3,7 kW o da torrette pubbliche si impiegano circa 3 ore e 45 minuti per ricaricare. 

Il Listino della nuova Kia Sorento PHEV 

I prezzi della gamma Sorento PHEV partono da una base di 53.000 euro per la versione Business, si sale poi a 57.000 euro per la versione Style ed infine la top di gamma, la Evolution parte da un prezzo di 61.000 euro. Queste cifre si intendono esclusi eco-incentivi che possono abbassare notevolmente il prezzo della Kia Sorento Plug-In fino a circa 44.000 euro in caso di rottamazione di un veicolo usato

 

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati