Ford Explorer Plug-in Hybrid | Com’è & Come va

Ford Explorer Plug-in Hybrid: la nostra prova su strada

Imponente e massiccia: così si presenta davanti ai nostri occhi la Ford Explorer Plug-in Hybrid, un SUV che riunisce sotto lo stesso cofano un motore 3.0 V6 a benzina e un motore elettrico per un totale di 457 CV. Una soluzione che potrebbe andare incontro a chi desidera un’auto spaziosa e accogliente per la propria famiglia o utile per carichi importanti, ma scegliendo qualcosa di diverso da una vettura semplicemente a benzina o a diesel. Design rivisto, ADAS completi in un unico allestimento e tanta comodità: tutto per un prezzo a partire da 81.000 euro.

Dimensioni e misure

La Ford Explorer è una vera e propria bestia, con dimensioni da taglia XXL: 506 centimetri di lunghezza per una larghezza di 228 centimetri e un passo di 302 centimetri. Infine, l’altezza è di 178 centimetri, praticamente più del sottoscritto.

Estetica e design

Guardandola da davanti, si nota fin da subito la grande griglia assente di listelli cromati, che gli danno un’aria molto più grintosa e, a mio avviso, pulita, fiancheggiata nei due lati dai grossi fari full LED, anche se mi aspettavo quelli Matrix come stanno adottando alcuni concorrenti. Cubitale la dicitura “Explorer” nella parte inferiore del cofano realizzato con queste curve un po’ sportive. La minigonna in plastica percorre tutta la parte inferiore, partendo dall’anteriore terminando fino al posteriore. I fianchi sono davvero lunghi, con la coda che termina quasi verticalmente. I cerchi in lega “Machined Aluminium” da 20” e i quattro scarichi sottolineano tutta la potenza di questa vettura, anche se i terminali di quest’ultimi sono fittizi.

Interni e abitacolo

Si può definire tradizionale l’abitacolo della Ford Explorer, partendo dai sedili in pelle nera e rifiniture rosse che risultano essere troppo classici, così come il volante. Sia i sedili anteriori sia il volante sono regolabili elettronicamente, soprattutto i primi la cui seduta è ampiamente personalizzabile in tutto e per tutto e dotati di automassaggio. Sulle due delle tre razze possiamo trovare i classici comandi per interagire con il quadro strumenti e lo schermo centrale, mentre dietro si possono notare i paddle per il cambio sequenziale.

Gli interni sono arricchiti da plastiche dure, che stonano con l’aggressività di questo SUV e forse si poteva fare qualcosa di più nell’assemblaggio generale. Il quadro strumenti digitale da 12,3” raccoglie tutte le informazioni necessarie per tenere sotto controllo la nostra vettura. La plancia centrale è davvero ampia, ma lo è altrettanto lo spazio per le nostre gambe. Qui è posizionato lo schermo touch verticale da 10,1”, anche se trovo infelice la sua integrazione nell’abitacolo. Sotto vi sono i comandi per la climatizzazione, mentre i vani sono stati studiati in modo intelligente per essere molto pratici: come un cassettino richiudibile contenente una presa USB, una seconda di tipo C e una da 12V, con un foro per lasciar passare i cavi; un vano per posizionare il telefono in verticale; il bracciolo centrale spazioso e un paio di portaborracce, 12 in totale su tutta l’auto. Disponibile anche la ricarica wireless per il telefono, ma quelli più grandi non ci stanno. Non è presente la leva del cambio, al suo posto una pratica rotellina perché, ricordiamo, la trasmissione è automatica. Capienti anche i vani delle portiere, infine è presente anche un portaocchiali.

Infotainment e sistema multimediale

Come detto, è facile notare lo schermo touch centrale che risulta essere bello ampio, anche se – visto lo spazio – si poteva adottare qualcosa di più grosso o posizionarlo anche in orizzontale. Il sistema è pratico, intuitivo e reagisce bene al nostro tocco. Il menù è posizionato in basso e raccoglie le voci principali, che ci portano facilmente alla sezione che stiamo cercando. Il navigatore fa bene il suo lavoro, personalizzabile con i punti d’interesse. Ovviamente disponibile Apple CarPlay/Android Auto per collegare il nostro telefono, anche se si divide in due lo schermo riducendo notevolmente le dimensioni per i comandi e per il navigatore. Infine, davvero pomposo l’impianto audio con il sistema B&O da 14 altoparlanti: una vera e propria sala concerti.

Abitabilità e bagagliaio

Misure grandi portano a un’abitabilità naturalmente grande: nei sedili posteriori si sta davvero comodi, potendosi gustare anche gli snack col comodo bracciolo centrale. Presente un tettuccio apribile centrale che illumina molto bene l’abitacolo, casomai con troppo sole si può chiudere e alzare le tendine laterali, e anche delle prese USB con il climatizzatore. Il passeggero centrale non ha ingombri, mentre dietro sono disponibili altri due posti che, nonostante tutto, sono ben accessibili e comodi.

Il bagagliaio, con apertura servoassistita, fa concorrenza a qualsiasi furgone: 240 litri di base che, ribaltando comodamente i sedili posteriori ad azionamento elettrico, diventano 635 litri. Se non siamo contenti, ribaltiamo anche la seconda fila a mano, ricordando che tutti i sedili sono indipendenti fra di loro, e raggiungiamo quota 2.274 litri. Il pianale è piatto e c’è anche un pratico doppiofondo per i nostri cavi di ricarica. Presente un gancio e una presa a 12V.

Allestimenti e versioni

Un solo allestimento per la Ford Explorer Plug-in Hybrid, che comprende davvero tutti gli ADAS e senza altri optional aggiuntivi.

La prova su strada

Non poteva mancare l’approccio alla strada con questo Ford Explorer Plug-in Hybrid. Si potrebbe avere qualche timore a prendere per la prima volta in mano un bestione del genere, ma ad aiutarci ci sono, appunto, gli aiuti alla guida. Destreggiarsi sarà molto facile, anche se le prime problematiche arrivano quando dobbiamo affrontare qualche punto stretto o entrare in città: non tanto per lo scatto, ottimo essendo l’accelerazione da 0-100 km/h in 6”, ma quanto quello di essere agili. Alla fine non si può certo nascondere sotto un tappeto il peso complessivo di questo SUV: ben 2.466 kg, che si sentono appena affrontiamo qualche curva a medio o corto raggio soprattutto se arriviamo ad alta velocità.

Rimaniamo proprio nella velocità perché possiamo raggiungere, almeno sulla carta, fino a 230 km/h, con una potenza massima di 457 CV come valore combinato e una coppia di 825 Nm. Se vogliamo farla urlare non abbiamo certamente problemi e, sul lungo percorso come in autostrada, riesce a farsi spazio nel traffico. Il cambio a 10 rapporti fa un buon lavoro ma, a mio parere, pecca quando adottiamo una guida più sportiva o aggressiva, tendendo a cambiar marcia quando sono troppo alti i giri del motore; casomai possiamo bypassare questo dettaglio con il cambio sequenziale al volante. I freni invece rispondono molto bene: decisi e precisi, cosa non da poco data la stazza generale dell’auto, e basta sapersi adattare alla loro potenza nelle prime uscite.

Aiuti alla guida, ADAS

Tantissimi gli ADAS, tra cui: telecamera a 360° con split view e pulitura automatica, accensione automatica dei fari, sensori di pioggia, Active Park Assist 2.0, Advance Trac con RSC Roll Stability Control, Ford Co-Pilot 360 Assist 2, Riconoscimento segnali stradali, Lane Keeping System, Touch Navigation System, Terrain Management System.

Consumi

Un peso e delle dimensioni notevoli, con un motore del genere, fanno certamente lievitare i consumi ma, se adottiamo una guida moderata, possiamo raggiungere 11 litri ogni 100 km a batteria scarica, mentre se vogliamo scegliere la modalità full-electric percorreremo quasi 40 km di autonomia. Con batteria carica e con consumo combinato, siamo a 4 litri ogni 100 km. Per ricaricare la batteria ci vogliono circa 5 ore e mezza su rete domestica, due ore in meno nelle colonnine di ricarica.

Prezzi e listino

Il prezzo di listino della Ford Explorer Plug-in Hybrid è di 81.000 euro, anche se attraverso gli ecoincentivi statali e alle promozioni di Ford si possono, probabilmente, raggiungere quota 68.200 euro.

Ford Explorer Plug-in Hybrid: la Pagella di Motorionline

Motore:★★★★½ 
Ripresa:★★★★☆ 
Cambio:★★★★☆ 
Frenata:★★★★☆ 
Sterzo:★★★★☆ 
Tenuta di Strada:★★★☆☆ 
Comfort:★★★★★ 
Posizione di guida:★★★★★ 
Dotazione:★★★★½ 
Qualità/Prezzo:★★★½☆ 
Design:★★★★☆ 
Consumi:★★★☆☆ 

Ford Explorer Plug-in Hybrid – Scheda Tecnica

Lunghezza (cm): 506
Larghezza (cm): 228
Altezza (cm): 178
Passo (cm): 302
Massa (kg): da 2.466
Porte: 5
Posti: 7
Bagagliaio (l): da 447
Serbatoio (l): 68,4
Prezzo (€): da 81.000
Allestimenti: unico

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati