Hyundai Bayon 2021: abbiamo toccato con mano il nuovo crossover coreano [VIDEO]

Si posizione leggermente sotto alla Hyundai Kona

Dopo le anticipazioni dei giorni scorsi, è stata svelata la Hyundai Bayon. Si tratta del nuovo crossover O B-SUV del marchio coreano, progettato specificatamente per l’Europa e dedicato soprattutto all’utilizzo urbano. Un design distintivo, con tanta tecnologia e disponibile anche con motori mild-hybrid a 48 volt. Da svelare allestimenti e prezzi che però ci aspettiamo di poco inferiori a quelli della Kona, quindi a partire da circa 19.500 euro

Il design e gli interni

Come dicevamo, questo modello è caratterizzato da un design distintivo e, in particolare, da un’altezza ridotta (1,49 m) per garantire una linea più filante e sportiva. Le dimensioni sono simili a quelle della Kona (4,18 m di lunghezza e 1,75 m di larghezza), con un passo di 2,58 metri, per il resto sono numerosi i cambiamenti. Da segnalare che, pur presentando delle dimensioni simili alla Kona, la Nuova BAYON è costruita sulla stessa piattaforma della Hyundai i20, infatti ospiterà solamente la trazione anteriore. 

L’ampia griglia frontale si apre verso il basso, con gruppi ottici divisi in tre parti e combinati con le prese d’aria, mentre il profilo laterale presenta un montante C a forma di freccia per definire un carattere unico. La spigolosi e le linee nette diventano un motivo dominante nel design della Nuova Bayon. La freccia viene ripresa anche nelle forme delle luci posteriori, con linee angolari sopra l’arco posteriore ed un lunotto esteso. La striscia rossa che congiunge i due fari posteriori purtroppo è solo estetica e non è presente un Led rosso al suo interno. Non manca lo spazio nel bagagliaio, con i suoi 411 litri di capienza, estendibili fino a 1.205 con i sedili posteriori abbattuti secondo uno schema 60:40. 

Gli interni si presentano particolarmente tecnologici, con il cruscotto digitale da 10,25 pollici affiancato da uno schermo di medesima grandezza per l’infotainment o un Display Audio da 8 pollici. Si ispirano, anche in questo caso, alla nuova Hyundai i20 per ciò che riguarda la disposizione della plancia e le forme. Disponibile la compatibilità smartphone, grazie ad Apple CarPlay e Android Auto in modalità wireless (di serie dal primo allestimento), così come 3 porte USB per la ricarica. I principali ADAS sono già di serie, grazie al pacchetto ‘SmartSense’, tra cui mantenimento della corsia e frenata automatica di emergenza. Si potranno inserire anche il Cruise control adattivo e il mantenitore attivo della corsia. 

I motori

La Hyundai Bayon viene proposta con motori benzina ed ibridi, grazie alla citata tecnologia mild-hybrid a 48 volt. Si tratta del nuovo 1.0 T-GDi da 100 CV (forse arriverà anche una versione da 120 CV), abbinabile al manuale a sei marce iMT o al cambio doppia frizione a sette rapporti. Vengono promessi consumi di circa 20 km al litro grazie ad alcune funzionalità del sistema, tipo la possibilità di “scollegare” la frizione dall’albero quando si rilascia il gas per consentire all’auto di veleggiare e grazie alla spinta extra del piccolo motore elettrico. E’ disponibile anche un’altra motorizzazione, un 1.2 4 cilindri aspirato da 84 CV abbinato ad un solo cambio manuale a 5 rapporti, senza elettrificazione. 

Il cambio iMT disaccoppia il motore dalla trasmissione quando il guidatore rilascia l’acceleratore, consentendo al veicolo di procedere in modalità coasting, cioè di veleggiare, riducendo le emissioni e risparmiando carburante. La Bayon è il primo SUV Hyundai ad avere la funzione Rev Matching, che sincronizza il motore all’albero di trasmissione, per scalate più fluide e sportive. È disponibile con il 1.0 T-GDi con 7DCT e sul 1.0 48V 6iMT in modalità Sport.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati