Skoda Kodiaq 2021: primi dettagli del restyling. La presentazione il 13 aprile [TEASER]

Attesa anche l'opzione plug-in hybrid sotto al cofano

Skoda Kodiaq 2021: primi dettagli del restyling. La presentazione il 13 aprile [TEASER]

A una settimana dal debutto in anteprima, con la presentazione fissata per martedì 13 aprile, la nuova Skoda Kodiaq mostra qualche dettaglio in più, attraverso il video teaser qui sopra che ci offre un piccolo assaggio delle novità apportate dal restyling.

Nuovi gruppi ottici e calandra più verticale

Il primo SUV full-size di Skoda, unico modello in gamma a poter ospitare fino a sette passeggeri, s’appresta a rinnovarsi in maniera significativa nell’anteriore con l’adozione di un frontale ridisegnato e più incisivo, con una calandra più verticale, con doppie lamelle, e dalla forma esagonale. Aggiornati anche i gruppi ottici, diventati più sottili rispetto al modello precedente, e combinati con un modulo LED separato posizionato più in basso che crea un nuovo look con gli elementi luminosi disposti su due livelli. Firma luminosa inedita davanti e rinnovata dietro, dove troviamo dei fanali posteriori aggiornati con strutture cristalline e che rappresentano una versione più snella del classico design a C di Skoda. 

Le foto spia

Nei mesi scorsi, vi avevamo mostrato delle foto spia del rinnovato SUV, in cui, nonostante le mimetizzazioni le modifiche esterne erano abbastanza visibili. Anticipando così quanto visto oggi, con il paraurti e la griglia modificati, nonché nuovi gruppi ottici su entrambe le estremità e luci di marcia diurna aggiornate.

Anche all’interno dell’abitacolo sono previsti degli aggiornamenti, in particolare con nuovi materiali ed una migliore connettività, con ovviamente la compatibilità con gli smartphone ed un pacchetto completo di sistemi di assistenza alla guida.

I render arrivati dalla Russia

A fine 2020, vi avevamo proposto questo rendering pubblicato sul sito Kolesa.ru, basato sulle precedenti apparizioni in strada delle vetture di prova. Le prossime Skoda, tra cui la Kodiaq 2021, potrebbero adottare dei gruppi ottici meno appuntiti ma dalle linee più dolci. Fuori discussione l’ipotesi di un gruppo ottico sdoppiato, come già visto su Kamiq e Karoq

La griglia invece potrebbe assomigliare a quella della nuova Octavia 2020, che abbiamo recentemente provato. Poco cambia invece per il retro, dove le modifiche sarebbero da ricercare con la lente d’ingrandimento. Possiamo tuttavia notare una piccola somiglianza, per alcuni dettagli, con l’ammiraglia di casa Skoda, ovvero la Superb

Nuovi motori mild-hybrid e Plug-In Hybrid 

Le vere novità però dovrebbero concretizzarsi sotto al cofano, con una nuova gamma di motori, seguendo quanto già visto nel mondo Volkswagen. Esclusa la possibilità di trovare dei 3 cilindri, l’accesso alla gamma potrebbe essere rappresentato dal nuovo 1.5 4 cilindri TSI da 130 o 150 CV (che abbiamo provato qui sulla nuova Golf 8), dotato delle rispettive varianti Mild-hybrid 1.5 eTSI. Altra novità sarà il motore ibrido plug-in, con il suo 1.4 TSI accoppiato ad un propulsore elettrico e un pacco batterie da 13 kWh per produrre una potenza complessiva di 204 CV e 250 Nm di coppia massima (che abbiamo provato sulla nuova Audi A3 45 TFSI e).

Lato diesel sarebbero confermate le motorizzazioni 2.0 TDI sempre dal 150 o 190 CV, mentre la Skoda Kodiaq RS (qui la nostra prova) potrebbe adottare un nuovo 2.0 TFSI da 245 o 300 CV, abbandonando il grintosissimo 2.0 BiTDI biturbo da 245 CV. 

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati