Pininfarina Battista: programma di test in pista a Nardò [FOTO e VIDEO]

Velocissima hypercar elettrica da 1.900 CV

Automobili Pininfarina ha completato parte del programma di test ad alta velocità con la Battista, la nuova hypercar completamente elettrica, presso il circuito del Centro Tecnico di Nardò, in provincia di Lecce.

Giri sul tracciato di Nardò 

Come spiega la Casa automobilistica, il collaudatore, nonché responsabile della dinamica del veicolo, Georgios Syropoulos ha portato a termine una serie di test sull’anello di 12,6 chilometri di Nardò e diversi giri sulla pista da 6,2 chilometri presente nella stessa struttura. Sebbene Pininfarina non dica nulla sul livello di velocità raggiunta dalla Battista, ci tiene però a sottolineare che il prototipo utilizzato non era un muletto di prova spogliato di elementi, ma che includeva gli interni al gran completo con tutte le specifiche della versione di produzione. 

Accelerazione da brividi

“Il fenomenale potenziale di prestazioni della Battista è evidente”, ha detto Syropoulos. “I nostri clienti non avranno mai sperimentato un’accelerazione come questa prima d’ora, ma dare loro l’opportunità di personalizzare la loro esperienza utilizzando diverse modalità di guida significa che questa hypercar offre molto di più che semplici emozioni di alta velocità. Con un’autonomia a zero emissioni di 500 km e una sofisticata tecnologia di trazione integrale, ogni viaggio sulla Battista sarà un piacere”.

Test che proseguiranno in strada e in pista

Una volta completati i test a Nardò, Automobili Pininfarina proseguirà i collaudi con nove prototipi della Battista tra strade e circuiti per perfezionare le impostazioni del telaio, l’avanzato sistema di torque vectoring e la sonorità della marcia. 

“Questa fase di test è un momento entusiasmante per i nostri clienti e il team di Automobili Pininfarina mentre completiamo un altro step nello sviluppo dell’auto sportiva italiana più potente mai realizzata”, ha aggiunto Paulo Dellacha, chief product and engineering officer di Automobili Pininfarina. “Abbiamo intrapreso un approfondito sviluppo utilizzando una tecnologia di simulazione avanzata e ora possiamo mettere a punto la calibrazione del telaio su misura della Battista e il pionieristico sistema di torque vectoring su strada e in pista”.

Quattro motori elettrici per 1.900 CV di potenza

La Pininfarina Battista è spinta da quattro motori elettrici che insieme sviluppano una potenza complessiva di 1.900 CV e una coppia massima di 2.300 Nm, numeri che sono rendono l’hypercar un vero mostro di velocità.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati