Alfa Romeo Stelvio: la versione più accessibile nelle immagini dei brevetti [FOTO]

Sportività attenuata rispetto alla Quadrifoglio

Alfa Romeo Stelvio - Le immagini dei brevetti di Alfa Romeo ci consentono di dare un ulteriore sguardo all'aspetto estetico che avranno le versioni più accessibili della gamma Stelvio, dopo che il Biscione per il momento ha mostrato soltanto lo versione Quadrifoglio del SUV che ha debuttato qualche giorno fa a Los Angeles.

Come già fatto con la Giulia, Alfa Romeo ha deciso di svelare per la prima volta il nuovo SUV Stelvio mostrando la versione Quadrifoglio, ovvero la variante top di gamma del modello spinta da 510 CV. Qualche giorno fa è sfuggita la prima foto della versione “normale” dello Stelvio a adesso, grazie al sito Auto Italia Evolution, possiamo dare un ulteriore sguardo alla modello base del SUV di Alfa Romeo attraverso le immagini presenti sui documenti dei brevetti.

Come abbiamo avuto modo di vedere qualche giorno fa con la prima immagine, anche le riproduzioni sui brevetti confermano che nelle versioni più accessibili del nuovo SUV il design dello Stelvio Quadrifoglio sarà attenuato nell’impronta sportiva, dicendo addio ai passaruota allargati, all’aspetto grintoso di paraurti anteriore e posteriore e al diffusore sportivo con quattro terminali di scarico che diventano soltanto due.

Mentre l’Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio ha svelato già le proprie caratteristiche tecniche, che poggiano sulla presenza del motore V6 biturbo da 2.9 liti che sviluppa 510 CV, per conoscere il resto della gamma del nuovo SUV del Biscione che verrà commercializzata sul mercato europeo bisognerà aspettare ancora un po’. Gran parte delle informazioni relative alle versioni più accessibili dello Stelvio dovrebbero essere svelate prima del Salone di Ginevra 2017 in programma il prossimo marzo.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati