Chevrolet Corvette, nuove informazioni sul modello con motore centrale

Potrebbe arrivare nel 2017

Chevrolet Corvette - Una Corvette con motore centrale, per cosa? Per contrastare meglio Ferrari, Porsche e compagnia bella ovviamente. Gli americani stanno per concretizzare i loro piani di conquista
Chevrolet Corvette, nuove informazioni sul modello con motore centrale

Dopo anni e anni di voci di corridoio, sembra che la tanto chiacchierata Corvette con motore centrale sarebbe finalmente pronta per l’arrivo. I nostri colleghi americani di Car & Driver sarebbero riusciti ad avvistare quello che, secondo loro, potrebbe essere il prototipo del modello yankee in questione.

Se da una parte il veicolo camuffato sarebbe irriconoscibile, secondo chi l’ha visto da vicino l’auto avrebbe un abitacolo della Corvette e un alettone posteriore di dimensioni massicce. Inoltre si noterebbe che il posteriore sarebbe abbastanza grande per poter alloggiarci – guarda caso – un motore e ottenere quindi la Corvette con propulsore centrale tanto discussa.

Al momento il prototipo non svelerebbe i segreti del modello che andrebbe ipoteticamente in produzione, ma sempre la stessa fonte sostiene che il passo del prototipo sarebbe più corto rispetto al modello che conosciamo con motore anteriore, vale a dire la Corvette Stingray presentata due anni fa al Salone di Detroit.

Il marchio di General Motors non ha voluto aggiungere informazioni che possano illuminarci sulla prossima generazione di Corvette, ma questo modello con motore centrale dovrebbe essere introdotto nel corso del 2017, proprio come la Zora ZR1. A quanto pare, la nuova supercar americana dovrebbe essere venduta insieme ala Corvette Stingray tradizionale per un paio di anni, dopo di che quest’ultima verrà accantonata e adotterà definitivamente il pianale della Corvette con motore centrale. Le supercars europee possono iniziare ad escogitare qualche piano B.

Rate this post

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati