Lexus LF-1 Limitless Concept: l’interpretazione altamente ricercata di un SUV [FOTO]

Visione pregiata e tecnologica

Lexus LF-1 Limitless Concept – Il brand d'alta gamma legato a Toyota propone un'idea dell'ammiraglia di gamma SUV, anticipando anche il nuovo linguaggio stilistico della casa

Dettagli calamitanti, forme avveniristiche e una parola che ne sottolinea il concetto: “Limitless”, ovvero “senza limiti”. Lexus anticipa la propria visione dell’ammiraglia di gamma SUV e dell’evoluzione stilistica del marchio in occasione del Salone di Detroit 2018, attraverso la concept car LF-1 Limitless.

Da quanto emerso, lo stesso nome sottolineerebbe in particolare le possibilità di non avere una scelta contingentata parlando di propulsori, bensì più opzioni. Opzioni che spaziano da una tradizionale unità a benzina, sino agli alternativi e innovativi sistemi ibridi plug-in, fuel-cell o anche una spinta derivata dalla sola alimentazione elettrica.
Propulsore che risulta legato, nel caso di questa concept car, a un corpo vettura slanciato e caratterizzato da forme avveniristiche, oltre che da ampi cerchi da 22 pollici che ne esaltano le forme.

Come l’esterno, l’abitacolo propone uno stile che lega essenzialità, ricerca, tecnologia e massima attenzione, seguendo la tradizione del brand giapponese. Caratteristici sono i particolari luminosi, gli accenti metallici, le forme ben definite, così come l’articolata forma del volante che raccoglie diversi comandi, oltre che il quadro strumenti digitale raccolto. Tra le caratteristiche segnalate anche una modalità Chauffeur, totalmente autonoma.

Distintivi sono soprattutto i dettagli esterni e interni definiti grazie al lavoro degli specialisti del CALTY Design Reserach legato a Toyota e Lexus, presente in California. Si nota subito l’imperiosa griglia, plasmata seguendo la convergenza degli spigolosi gruppi ottici, che offrono una prospettiva luminosa unica e altamente distinguibile al buio. Il ricamo della griglia sottolinea subito l’attenzione in ogni dettaglio, così come il disegno dei citati gruppi ottici frontali e quello che rimarca la zona posteriore, notando un motivo luminoso altrettanto caratteristico. Interessante anche la soluzione alta del tetto, grazie alle ampie superfici vetrate che donano grande luminosità all’ambiente interno e la ricercata forma degli spoiler che sormontano il tetto. Due bracci, invece che uno singolo, legati ai montanti.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati