Smog, a Napoli revocato il blocco delle auto: da oggi si circola

Pioggia e vento hanno fatto scendere i livelli di polveri sottili nell'aria

Blocco auto Napoli - I valori di Pm 10 rientrati nella norma a Napoli hanno convito il sindaco De Magistris a revocare il blocco delle auto ripristinando la precedente ordinanza: divieto di circolazione nelle giornate del 4, 6 e 8 gennaio, dalle 9 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 16:30, per i veicoli al di sotto della categoria Euro 4.
Smog, a Napoli revocato il blocco delle auto: da oggi si circola

A Napoli il blocco della circolazione deciso qualche giorno fa è stato revocato. A partire da oggi, lunedì 4 gennaio, nel capoluogo campano si potrà circolare in base alle disposizioni della ripristinata precedente ordinanza comunale che permette la circolazione anche per i veicoli Euro 4, le auto alimentate a metano o GPL e ai veicoli elettrici, oltre agli autoveicoli Euro 3 con almeno tre persone a bordo.

Il dietro-front del sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, è stato deciso dopo che nelle ultime ore, grazie a pioggia e vento, il livello di Pm 10 nell’aria è sceso. Dunque con la precedente ordinanza, ritornata in vigore, viene disposto il divieto di circolazione ai veicoli al di sotto della categoria Euro 4 nelle giornate di lunedì 4, mercoledì 6 e venerdì 8 gennaio dalle 9 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 16:30.

Intanto le favorevoli condizioni climatiche che hanno riguardato tutta Italia nelle ultime ore hanno permesso un rientro nella norma del livello delle polveri sottili sia a Roma che a Milano. Secondo i dati di Arpa Lazio del 2 gennaio, nella capitale i valori di Pm 10 sono sotto i 50 microgrammi al metro cubo quasi ovunque. Stesso discorso anche a Milano dove le Pm 10 si sono attestate tra 37 e 49 microgrammi al metro cubo. Tuttavia a parte Milano, in Lombardia i valori di polveri sottili risultano ancora oltre la soglia di legge in diverse città: Mantova (62), Varese (69), Como (81), Lecco (77), Bergamo (74), Monza (58), Brescia (71), Sondrio (73).

Leggi altri articoli in Ecologia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati