BMW iX 2021: in arrivo a novembre il primo SAV nativo elettrico con prezzi a partire da 84.000 euro

La SAV elettrica tedesca con batteria fino a 111,5 kWh per 630 km di autonomia da ciclo WLTP

BMW iX 2021: in arrivo a novembre il primo SAV nativo elettrico con prezzi a partire da 84.000 euro

La nuova BMW iX si è già mostrata in Italia al MiMo 2021 ma rappresenta una vera e propria svolta per il Brand di Monaco tanto da essere stata presentata nuovamente a Milano in anteprima statica in anticipo rispetto al suo debutto nelle concessionarie previsto per novembre 2021.

Ammiraglia elettrica

Si tratta di una SAV; acronimo di Sport Activity Vehicle tanto caro a BMW poiché unisce assieme i concetti di sportività, fuoristrada e utilizzo quotidiano. Per la Casa dell’Elica la sua BMW iX è una ammiraglia full-electric che vuole essere anche un’auto globale non solo pensata per i mercati asiatici o americani ma soprattutto per l’Europa. Infatti il suo design è particolarmente imponente, elegante e con alcune “chicche” davvero singolari. Scopriamola meglio assieme.

Com’è fatta

La BMW iX ricorda per dimensioni la BMW X5 ma per altezza e misura di cerchi e pneumatici si avvicina maggiormente ad una BMW X7. Come tutte le auto elettriche beneficia di un pianale dedicato che nasconde sotto di esso il pacco batteria; così da non rubare spazio in abitacolo agli occupanti che beneficiano di un passo di circa 3 metri. Per la prima volta su un SUV, o meglio SAV, di BMW i finestrini sono senza cornice proprio come sulle coupé mentre la mascherina frontale adotta il nuovo family feeling del Brand dell’Elica con il grande doppio rene verticale che nasconde i radar dell’assistenza di guida autonoma di livello 2 evoluta. Molto sottili i gruppi ottici full LED (optional i Matrix Led intelligenti) mentre sono molto ben visibili le prese d’aria agli estremi del frontale che caratterizzano l’allestimento sportivo di BMW iX. Il laterale presenta una linea di cintura alta che sale verso la coda quasi a contrastare la linea del tetto, discendente verso il posteriore che si chiude con uno spoiler che incornicia il lunotto. Grandi i cerchi dal design aerodinamico per ridurre le turbolenze che possono essere di misura 20, 21 o 22’’. Integrati nel portellone del bagagliaio gli altrettanto sottili fari a LED al posteriore che presenta un paraurti massiccio per enfatizzare la presenza su strada di BMW iX.

Giga batterie e prestazioni da sportiva

Per fare fuoristrada la trazione integrale elettrica viene offerta di serie per le varianti BMW iX xDrive50 da 523 CV e 765 Nm e la xDrive40 con 326 CV e 630 Nm di coppia. La versione più potente può contare su batteria da ben 111,5 kWh (accumulatori da record per il segmento) che le garantiscono fino a 630 km di autonomia. La versione xDrive40, invece, può contare su una batteria da 76,6 kWh che le garantisce una autonomia fino a 425 km. Le prestazioni della xDrive50 sono da auto sportiva con uno scatto da 0-100 km/h in 4,6 secondi mentre l’accelerazione da 0 a 100 km/h della xDrive40 viene ottenuta in 6,1 secondi. Entrambe le versioni hanno la velocità massima autolimitata a 200 km/h.

Salto quantico

Lo sviluppo che ha interessato maggiormente la BMW iX è quello relativo alle batterie. Infatti la SAV elettrica di BMW vuole togliere l’ansia da autonomia che affligge i neofiti delle auto elettriche per conquistare fin da subito il primato di mercato. Batterie più performanti con una capacità energetica di ogni singola cella che è aumentata di circa il 40% rispetto agli accumulatori ad alto voltaggio della BMW i3. Un salto quantico riuscito per fare diventare a tutti gli effetti un’auto elettrica una vera prima auto per tutta la famiglia senza ansie da ricarica.

Ricarica veloce fino a 200 kW

Grazie a sistemi di ricarica a corrente continua fino a un massimo di 200 kW (150 kw per la xDrive40), definita Combined Charging Unit, la BMW iX può passare dal 10 all’80% in circa mezz’ora e ripristinare 150 km di autonomia in soli 10 minuti di ricarica (95 km per la xDrive40). Si può fare il pieno di elettroni anche a corrente alternata con potenze fino a 22 kW e cavo Mode 3 in dotazione. In questo caso i tempi di ricarica si allungano a 10 ore e 45 minuti per la xDrive50 e 7 ore e 15 minuti per la xDrive40.

Listino e prezzi

Il nuovo SAV BMW iX sarà assemblato nella nuova Mega-Factory tedesca di Dingolfing e arriverà in Italia a novembre 2021 con prezzi a partire da 84.000 euro per la xDrive40 (87.100 euro con pacchetto sportivo) mentre per il top di gamma xDrive50 il prezzo sale a 103.000 euro (106.100 euro con il pacchetto sportivo).

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati