Ford Mustang California Special 2022 si mostra sotto forma di prototipo [FOTO SPIA]

Sotto il cofano resterà il Coyote V8 da 5 litri

La versione California Special della Ford Mustang esiste praticamente da quasi quanto la vettura stessa. Aggiunge un tocco di stile in più all’iconica pony car della casa automobilistica statunitense. Dopo essere scomparsa per decenni, Ford ha deciso di riportarla in vita con la generazione S197.

Detto ciò, in questo articolo vi proponiamo delle foto spia in esclusiva che ci mostrano la Ford Mustang California Special 2022 in forma di prototipo mentre viene testata su strada con alcune novità rispetto al modello attuale.

Ford Mustang California Special 2022 prototipo foto spia

Ecco alcune delle novità previste sul modello 2022

Possiamo vedere gli stemmi posizionati sulla griglia anteriore, sul cofano e sulle portiere, ma sono leggermente diversi rispetto a quelli usati sul veicolo esistente. I cerchi del prototipo somigliano molto a quelli della Mustang Bullitt. Ci aspettiamo dei cambiamenti anche nell’abitacolo.

L’attuale pacchetto California Special 2021 è disponibile come optional sui modelli GT Premium e include una serie di caratteristiche uniche come tappetini con logo California Special, pannello strumenti Carbon Hex e badge California Special presente sul retro e sui montanti. Troviamo inoltre cuciture a contrasto rosse per i sedili e inserti delle portiere in pelle scamosciata Miko.

La cosa strana in tutto ciò è che il prossimo anno dovrebbe essere lanciata la Ford Mustang di generazione S650 e non si sa il motivo per cui Ford scelga di aggiornare il pacchetto California Special verso la fine del ciclo di vita della S550. Ad ogni modo, sotto il cofano ci sarà ancora il motore Coyote V8 da 5 litri abbinato a un cambio manuale 6 marce.

Ford Mustang California Special 2022 prototipo foto spia

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati