Mercedes-AMG GT 63S: batte la Panamera Turbo S e si aggiudica il record al Nurburgring [VIDEO]

Ecco il nuovo record di categoria conquistato da Mercedes-AMG, in attesa della Black Series

Mercedes-AMG GT 63S: batte la Panamera Turbo S e si aggiudica il record al Nurburgring [VIDEO]

Nel mese di agosto, Porsche era riuscita a mettere a segno un nuovo record per le berline sportive di lusso con la sua Porsche Panamera Turbo S E-Hybrid con 7:29.81, ma ora Mercedes-AMG, con la sua nuova GT 63S è riuscita a battere quel primato aggiudicandosi quindi il record della pista di categoria.

Mercedes AMG GT 63S, è lei la berlina più veloce al mondo

Secondo quanto riportano alcune fonti, il record sarebbe stato stabilito da Demian Schaffert, capo ingegnere di sviluppo del modello, con un sorprendente tempo di 7:23.009 e un altro giro di 7:27.800. Entrambi i giri realizzati hanno battuto il record della Panamera, portando quindi il record ad Affalterbach, in attesa che la nuovissima Black Series riesca a mettere a segno un altro record.

Mercedes ha voluto precisare che l’auto impiegata adottava un set-up completamente standard, senza alleggerimenti particolari o gomme estremamente performanti. Il suo 4.0 V8 biturbo eroga la bellezza di 639 CV e 900 Nm di coppia scaricati a terra tramite il sistema integrale 4Matic+ e un cambio doppia frizione a nove marce. Le prestazioni sono davvero considerevoli, con uno scatto sullo 0-100 km/h coperto in soli 3,2 secondi e una velocità massima di ben 315 km/h. L’auto era equipaggiata con dei pneumatici leggermente più performanti rispetto a quelli con cui esce dalla fabbrica, ovvero dei performanti Michelin Pilot Sport Cup2 (comunque presenti come optional in concessionaria) che sicuramente hanno abbassato il tempo ci quasi 7/8 secondi.

Non è escluso che la prossima AMG GT 73S, Ibrida Plug-In da oltre 700 CV possa migliorare questo record, anche se il peso extra delle batterie potrebbe compromettere le prestazioni dell’auto. Staremo a vedere.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati