Mercedes-Benz Italia e Centri di Guida Sicura ACI-SARA, la partnership

Le vetture della Stella verranno utilizzate per i prossimi due anni nei corsi dedicati al miglioramento della sicurezza stradale

Campagnano (Roma), 31/05/2021 – Interessante mattinata di corso presso il Centro di Guida Sicura ACI-SARA dell’autodromo di Vallelunga Piero Taruffi. Gli esercizi si sono svolti a bordo di vetture Mercedes: la Casa di Stoccarda, infatti, da sempre attenta alla sicurezza stradale, ha siglato una partnership di due anni con le strutture della rete.

Mercedes-Benz Italia e Centri di Guida Sicura ACI-SARA

Grazie a questa importante partnership, per i prossimi due anni i Centri di Guida Sicura ACI di Roma Vallelunga e Milano Lainate (una terza struttura è in arrivo nel 2023 in provincia di Bari, ndr) utilizzeranno vetture Mercedes (oltre ai truck, già presenti) per i corsi per privati e aziende. Una scelta tutt’altro che casuale: Mercedes-Benz, infatti, risulta marchio pioniere nel campo della sicurezza in ambito automobilistico, con l’introduzione, ad esempio, del Safety passenger compartment (per la sicurezza di conducente e passeggeri) nel 1954 e del celebre sistema ABS nel 1978 (in collaborazione con Bosch).

Mercedes-Benz guida sicura aci

I Centri Guida Sicura ACI sono un’eccellenza europea nella ricerca, nello sviluppo e nella formazione per un livello sempre più elevato di sicurezza stradale”, ha dichiarato Angelo Sticchi Damiani, Presidente ACI. “La sicurezza sulle strade per tutti, a partire dai più vulnerabili, come pedoni e ciclisti, è il primo obiettivo di ACI. Siamo lieti della partnership con Mercedes-Benz e certi che il loro apporto incrementerà ulteriormente le capacità dei Centri e la diffusione della cultura della sicurezza.

Carlo Alessi, Presidente di ACI Vallelunga S.p.A., ha affermati invece “L’ incremento tecnologico sui veicoli ha contribuito notevolmente alla sicurezza mentre il fattore umano continua ad essere l’anello debole. Per incentivare la sicurezza si può dotare il primo di sistemi di sicurezza attiva, ma è altrettanto necessario che l’uomo sappia gestirli dotandosi delle abilità necessarie per reagire nel modo giusto di fronte agli imprevisti. Avere Mercedes al nostro fianco, oltre ad essere motivo di orgoglio e prestigio, significa altresì avere accanto un partner d’eccellenza che, da sempre, ha creduto alla sicurezza facendo dialogare uomo e veicolo per ottimizzare le potenzialità di entrambi.

Prova pratica: controllo del sovrasterzo con simulatore di sbandata

Abbiamo avuto modo di “toccare con mano” l’utilità dei corsi in una divertente prova: in una delle cinque aree del Centro, infatti, è presente un simulatore di sbandata. Si tratta di una superficie meccanica (una “piastra”) in grado di imprimere ai mezzi una spinta improvvisa sull’asse posteriore per simulare la perdita di aderenza ed innescare un sovrasterzo, con conseguente rischio di testacoda.

Mercedes guida sicura

Per superare l’esercizio sono importanti tempi di reazione rapidi e la corretta gestione del controsterzo (la sbandata è controllata dall’istruttore e la direzione del “colpo” totalmente casuale).

Un vero plus è costituito dalla superficie in resina a bassa aderenza che, unita all’impianto di irrigazione, simula a basse velocità (45 km/h), e quindi in totale sicurezza, le più comuni condizioni di pericolo al volante, ma senza rischi.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Guida Sicura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati