Nuova Range Rover Evoque: quando il design sposa la praticità

La seconda generazione della Evoque mette in mostra uno stile evoluto, nuove proporzioni e maggior comfort

Range Rover Evoque: il nuovo modello, pur non rinunciando allo stile che ha decretato il successo della prima generazione, punta su una maggiore praticità garantita dalla nuova piattaforma costruttiva
Nuova Range Rover Evoque: quando il design sposa la praticità

La nuova Range Rover Evoque è stata presentata soltanto da poche ore, ma è già diventata un oggetto del desiderio. D’altronde l’obiettivo del management Land Rover che ha ideato, progettato e prodotto la seconda generazione della Evoque era proprio quello di cercare di fare ancora meglio di quanto già ottenuto con la prima generazione del SUV compatto lanciato nel 2010, venduto in ben 772.096 unità in tutto il mondo e premiato con la bellezza di 217 riconoscimenti internazionali. Un obiettivo dunque ambizioso, ma certamente raggiungibile e sostenibile secondo la casa costruttrice inglese: proprio al fine di riuscire a fare ancora meglio che in passato in Land Rover hanno giocato la carta dell’evoluzione, senza stravolgimenti, puntando a migliorare ove possibile. Ad un primo sguardo, uno dei punti di forza della seconda generazione di Evoque sarà certamente l’ottimo rapporto tra un design raffinato ed una praticità migliorata.

Nuova Range Rover Evoque: stile evoluto nel segno della Velar

A livello stilistico, la nuova nata non ha preso alcun rischio, rispettando la tradizionale impronta stilistica della prima generazione ed evolvendo alcuni elementi di design anche attingendo alla recente pulizia di stile messa in atto con la più grande Velar. In tal contesto, Gerry McGovern, Chief Design Officer di Land Rover, ha dichiarato al riguardo: “Non c’è stato bisogno di inventare un nuovo stile per la nuova Evoque poichè avrebbe perso gli ingredienti basilari che ne hanno decretato il successo in questi sette anni di vita. Nel disegnare il nuovo modello si è cercato di mettere ancor più in risalto gli stilemi estetici originali in modo tale da rendere la seconda generazione ancor più seducente. Dal lancio nel 2010 la Range Rover Evoque ha trasformato il mondo dei SUV compatti ed il nuovo modello è pronto a proseguire quell’inimitabile percorso. La nuova Evoque ha tutta la raffinatezza, il carattere il brio in grado di suscitare forte interesse e potenti emozioni.”

Passo maggiorato e sbalzi ridotti

Ecco, dunque, che la nuova Range Rover Evoque ripropone il classico profilo da coupè, caratterizzato dall’angolo del tetto e dalla linea di cintura inclinata, impreziosito per l’occasione da una maggiore pulizie di linee e dettagli di stile ereditati dalla Velar come ad esempio i fari LED Matrix supersottili, le maniglie a filo, gli indicatori di direzione dinamici, l’elemento nero presente in coda che accentua visivamente la larghezza e i possenti archi passaruota. Il tutto perfettamente condensato in un corpo vettura compatto di 4,37 metri, altro punto di forza della nuova Evoque così come ricordato in sede di presentazione da Massimo Frascella, Exterior Design Director di Land Rover, che ha dichiarato al riguardo: “I clienti adorano le proporzioni compatte dell’Evoque, perciò le abbiamo mantenute molto simili alle originali, ma allungando il passo per ottenere una maggiore praticità. Il nostro approccio ha ottimizzato le proporzioni per esaltare ulteriormente la personalità unica della nuova Evoque.”

Migliore praticità grazie alla nuova piattaforma PTA

In effetti, contestualmente al design da coupè, la nuova Range Rover Evoque ha messo in mostra un spiccata versatilità per via della nuova piattaforma costruttiva PTA che, rispetto a quella utilizzata sulla precedente generazione, vanta un passo maggiorato di 21 mm a tutto vantaggio del comfort e dell’abitabilità. In tal contesto, soprattutto posteriormente, lo spazio per le gambe e le ginocchia degli occupanti è aumentato e c’è anche maggiore spazio per i piedi sotto i sedili anteriori. Non solo: sul nuovo modello è stato aumentato anche del 10% la capienza del bagagliaio che ora offre un volume di carico che va dai 591 litri fino ai 1.383 litri ottenibili abbattendo il divano posteriore. Infine, tutto l’abitacolo è stato oggetto di un lavoro di fino per garantire più praticità a tutti gli occupanti: ora la grande consolle centrale può contenere borse, ombrelli o tablet, mentre sono a disposizione per la massima praticità anche due poggia braccia scorrevoli gemelli, diversi vani nelle portiere che possono ospitare anche bottiglie d’acqua da 1,5 litri, ed un portaoggetti dietro lo schermo inferiore utile per conservare gli oggetti più piccoli. Alan Sheppard, Interior Design Director Land Rover, ha chiosato: “L’elegante interno della nuova Evoque offre una maggiore sensazione di spazio, all’interno del quale finiture raffinate e tecnologie avanzate appaiono perfettamente integrate al design. Il nostro obiettivo era conservare all’Evoque l’invidiabile status di elemento di punta del design contemporaneo e riteniamo di averlo raggiunto.”

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati

    Auto

    Range Rover Evoque 2021

    Prova, prezzi e caratteristiche della Range Rover Evoque 2021
    Range Rover Evoque 2021 è il SUV di “piccole dimensioni” di Land Rover. Esteticamente, per allestimenti e per gamma motori