Rolls-Royce: no all’elettrico, sì a nuove versioni di Ghost

Nuovi dettagli sul futuro del brand britannico

Il CEO di Rolls-Royce, Torsten Müller-Ötvös, nel corso di un'intervista ha chiarito quali sono i progetti del marchio del Gruppo BMW per i prossimi anni
Rolls-Royce: no all’elettrico, sì a nuove versioni di Ghost

Anche Rolls-Royce alle prese con i problemi legati allo sviluppo futuro della gamma, indispensabile per alimentare il buon trend di vendite fatto segnare nel corso dell’anno 2011: a parlare di questo delicato argomento, nel corso di un’intervista, è Torsten Müller-Ötvös, Amministratore Delegato del marchio di Goodwood.

Il manager, innanzitutto, ha scartato la possibilità che nella gamma arrivi presto una vettura elettrica, nonostante il brand abbia già mostrato (al Salone di Ginevra 2011, esattamente) una concept car dotata di meccanica ecologica (Rolls-Royce 102EX Concept, nata sulla base di Rolls-Royce Phantom): le motivazioni di questa decisione dipendono dai feedback lasciati dai clienti, che hanno lodato il comfort di bordo e lo sprint di questa particolare limousine elettrica, ma che hanno anche criticato aspramente l’autonomia limitata (circa 200 chilometri) ed il lungo tempo necessario per la ricarica (circa 20 ore). Il brand non ha chiuso le porte: una possibile Rolls-Royce ibrida plug-in potrebbe essere un ottimo compromesso, ma è giocoforza che il management valuti attentamente i rischi di questa scelta (il giudizio degli acquirenti è fondamentale per un marchio che vive con poche migliaia di unità vendute ogni anno e che sopravvive grazie all’immagine creata in decenni di automobilismo).

Torsten Müller-Ötvös ha inoltre spiegato che Rolls-Royce Ghost, la più piccola delle berline vendute dal brand dello Spirit of Ecstasy, sarà presto declinata in versione cabriolet ed in versione coupé: saranno quattro, in totale, le varianti anche per Ghost, sorella minore di Phantom, dopo il debutto della declinazione a passo lungo.

Ruolo importante nella crescita del marchio avrà anche la nuova Rolls-Royce Phantom II, che è appena stata svelata dal brand al Salone di Ginevra 2012.

Il manager ha inoltre chiarito che lo storico logo del costruttore di Goodwood non finirà su un modello più compatto di quelli già esistenti e su un SUV: nessuna contaminazione con le logiche commerciali, per ora.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati